Data ultima modifica: 9 Febbraio 2016

La legge 92 del 30 marzo 2004 ha istituito il 10 febbraio di ogni anno il “Giorno del Ricordo”. L’Amministrazione comunale di Ciampino rivolge un commosso pensiero alle vittime delle foibe e ricorda l’esodo degli istriani, fiumani e dalmati dalle loro terre,  affinché tali tragedie non abbiano più a ripetersi.
“Occorre ricordare questo buio momento e guardare le vicende del Ventesimo secolo con maggiore serenità e obiettività, farle uscire dall’oblio in cui sono state relegate per troppi anni e riflettere sugli errori del passato”, afferma il Sindaco Giovanni Terzulli, “Solo in questo modo riusciremo ad evitare che si riaffaccino di nuovo, proprio come sta accadendo alle frontiere del sud-est d’Europa con il drammatico esodo delle popolazioni che fuggono dalla guerra e dal terrore”.
 
Nel “Giorno del Ricordo”, le bandiere esposte nel piazzale antistante la sede municipale verranno poste a mezz’asta.
 
 
 
[Voti: 0    Media Voto: 0/5]