Data ultima modifica: 8 Novembre 2019

Il 12 novembre 2019 ricorreranno venti anni dalla tragica scomparsa della Dott.ssa Paola Sarro. In occasione di questa triste ricorrenza l’Amministrazione comunale ha deciso di dichiarare una giornata di ricordo in memoria della Dottoressa Sarro che vedrà un evento di commemorazione alle ore 10:30 presso la scuola Paola Sarro di Via J.F. Kennedy, con la partecipazione del Sindaco Daniela Ballico e dell’Amministrazione tutta. Durante la cerimonia verrà suonato l’inno nazionale, ci sarà un momento dedicato alla lettura di alcune poesie da parte dei bambini della Scuola Sarro cui seguirà un discorso del Sindaco di Ciampino. In contemporanea una delegazione della Polizia Locale di Ciampino provvederà ad esporre le bandiere, site presso il plesso municipale in Largo Felice Armati 1, a mezz’asta per la durata del momento di celebrazione. Tutta la cittadinanza è invitata a partecipare. Si invitano i Presidi delle scuole site sul territorio di Ciampino ad inserire all’interno dell’orario scolastico della giornata di martedì 12 novembre un momento di raccoglimento per ricordarne la memoria.

Paola Sarro era una donna speciale, nonché una concittadina ciampinese, che passò la vita ad occuparsi dei bambini meno fortunati. Laureata in medicina e chirurgia, era anche specializzata in neuropsichiatria infantile. La Dott.ssa Sarro sentiva il bisogno di aiutare i bambini che avevano subito traumi a causa della guerra e per questo motivo contattò un’associazione umanitaria, la: “Terre des Hommes”. Quest’associazione si stava interessando del trauma post guerra di molti bambini del Kosovo. A Paola Sarro fu proposto di andare a Pristina, per aiutare tutti quei bambini in stato di trauma ricoverati nella clinica pediatrica della capitale. Partì dall’aeroporto di Ciampino il 12 novembre 1999 su un ATR-42 del Programma Alimentare Mondiale (PAM), ma quello stesso giorno, l’aereo dell’ONU su cui viaggiavano Paola e altri 24 volontari, si schiantò sulla vetta del Monte Piceli. Non si salvò nessuno da quel terribile incidente. A Pristina venne istituito il “Centro di salute mentale per i bambini ed adolescenti”, tuttora esistente, l’unico che si occupa di questa problematica nel Kosovo, ed è dedicato proprio a Paola Sarro. I giornali dell’epoca la ribattezzarono “il medico dei bambini” e il suo ricordo e la sua umanità sono tutt’oggi un importante faro per tutta la nostra comunità. A lei sono intitolate: una Scuola Elementare in Viale J.F. Kennedy a Ciampino; il Servizio di Diagnosi e Cura dell’Ospedale Grassi di Ostia; la Scuola secondaria di I grado di Via Carlo Emilio Gadda a Roma; la Scuola dell’Infanzia e primaria di Pontecorvo, sua città di origine. A Lei è anche dedicato il premio nazionale della Città di Pontecorvo, un riconoscimento che intende segnalare alla comunità persone, istituzioni ed associazioni che hanno fatto del volontariato un principio di vita.  Il 1 dicembre 2001, l’Ordine dei Medici di Frosinone Le ha conferito la Medaglia d’Oro alla Memoria.

[Voti: 3    Media Voto: 2/5]

Allegati