Data ultima modifica: 21 Febbraio 2022

(Adnkronos) –
Un nuovo canale informativo dedicato all’attuazione del Pnrr, il Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza. È il contributo editoriale dedicato che Adnkronos, la prima agenzia di stampa sul web per numero di lettori secondo la classifica Comscore, ha realizzato per informare in modo puntuale e più chiaro possibile sulle misure delle Istituzioni e degli enti individuati dal Governo per dare seguito e concretezza alle singole iniziative del Piano. Il canale è suddiviso in sei sotto-canali dedicati ai temi delle varie aree del Pnrr: Innovazione e Digitalizzazione, Transizione ecologica, Infrastrutture e Mobilità, Istruzione e Ricerca, Inclusione e Coesione, Salute. Il tutto è alimentato quotidianamente da news selezionate dai notiziari delle agenzie del Gruppo Adnkronos, relative ai progetti finanziati con il Pnrr, ai soggetti coinvolti e a tutto ciò che è collegato allo stato di avanzamento delle azioni previste dal Piano e che non sia commento politico. Sull’homepage del portale, i lettori troveranno un Box Focus dedicato al canale Pnrr, aggiornato quotidianamente con le notizie più recenti e importanti. “Il contributo di Adnkronos va nella direzione di una corretta informazione riguardo i contenuti delle misure e il work in progress sull’erogazione dei finanziamenti – afferma Federico Luperi, direttore Innovazione e nuovi media del Gruppo Adnkronos – allo scopo di contrastare la diffusione di notizie non veritiere e tali da distogliere l’attenzione sulle reali opportunità offerte dal Piano per tante categorie di cittadini”.  Il canale del portale affianca e completa il flusso di notizie diffuse in tempo reale dal notiziario dell’Agenzia e, nello stesso tempo, costituisce un vero ‘archivio’ di informazioni sempre aggiornate e approfondite. Inoltre, le news sul Pnrr sono diffuse nei flussi forniti alle testate di cui Adnkronos è content provider e saranno a breve rese disponibili nella modalità ‘takenews’ per tutte le testate che vorranno pubblicarle nei propri siti. “Il nostro intento è quello di raggiungere non solo i giovani ma anche gli imprenditori, i professionisti, le donne, i cittadini delle regioni del Sud e le persone che vivono in particolari condizioni di fragilità sociale – conclude Luperi -. Insomma, tutti i destinatari delle misure previste nel Pnrr. Nel corso dei 5 anni di attuazione del programma, il canale si arricchirà di altri strumenti di divulgazione, per non tradire mai il valore dell’informazione corretta, chiara, oggettiva e utile alla comunità”. 

[Voti: 0    Media Voto: 0/5]