Data ultima modifica: 29 Gennaio 2018
110113.convegnosamba2 

I DATI REGIONALI SUGLI EFFETTI DELL’INQUINAMENTO ACUSTICO SULLA SALUTE DEI BAMBINI. IL GOVERNO: DECRETO MINISTERIALE APPROVA IL PIANO DI SVILUPPO DEL PRIMO SCALO ROMANO. A CIAMPINO, INVECE, RISPETTO DEI REQUISITI AMBIENTALI NECESSARI.

Ciampino, 11 gennaio 2013. Pagina in costruzione. Le Amministrazioni comunali di Ciampino e Marino, da sempre insieme per risolvere l’emergenza causata dall’eccesso illegale di voli presso l’Aeroporto Pastine, nel corso del convegno che si è tenuto Venerdì 11 gennaio 2013 presso la Sala Consiliare ‘Pietro Nenni’ di Ciampino, hanno presentato alla cittadinanza i risultati del
S.Am.Ba, studio condotto dal Dipartimento di Epidemiologia del Servizio Sanitario della Regione Lazio, che dimostra gli effetti negativi dell’inquinamento acustico sulla salute dei bambini.

Richiesto dalle Amministrazioni locali e realizzato in conformità con le normative internazionali in tema di indagini epidemiologiche con il supporto dell’INAIL – Centro Ricerche di Monteporzio Catone di Roma, di ARPA Lazio, dei Dipartimenti delle ASL RMH e RMB, con la disponibilità degli Istituti scolastici territoriali e delle famiglie, il S.am.Ba si inserisce nell’ambito delle attività di monitoraggio condotte dalla Pubblica Amministrazione per verificare, appunto, gli effetti indotti dall’esposizione delle fasce della popolazione in età scolare al rumore presente nell’ambiente di studio e familiare.

I risultati, nell’evidenziare come l’esposizione costante dei bambini delle classi 4° e 5° delle scuole elementari nei territori di Ciampino e Marino di età compresa tra i 9 e gli 11 anni al rumore ambientale comporti un rischio maggiore di alterazione della loro capacità di apprendimento, hanno certificato il forte stato di preoccupazione delle due Amministrazioni per la salute dei cittadini, in virtù dell’eccessivo aumento dell’inquinamento acustico, procurato dall’incremento dei voli aerei dell’Aeroporto ‘G.B.Pastine’ di Ciampino senza la necessaria ed obbligatoria Valutazione di Impatto Ambientale.

Per questo i Sindaci restano convinti che l’unica soluzione realmente percorribile in tempi certi sia quella di spostare il traffico aereo a basso costo da Ciampino a Fiumicino per riportare lo scalo ciampinese allo stato del 2001, quando veniva utilizzato soprattutto per i voli militari. I Comuni di Ciampino e Marino continueranno nella tutela degli interessi legittimi dei cittadini in tutte le sedi sia amministrative che giurisdizionali, nella speranza che la giustizia si esprima positivamente sul nostro ricorso cautelare d’urgenza (ex art. 700 c.p.c.), presentato il mese scorso presso il Tribunale civile di Roma, che rappresenta lo strumento più rapido per promuovere azioni intese a tutelare il diritto alla salute e a garantire un ambiente salubre in tutti i suoi aspetti.

A ciò si aggiunge l’approvazione del Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 21/12/2012, emesso dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, con il quale si pianifica il sistema aeroportuale romano, restituendo all’Aeroporto G.B.Pastine di Ciampino il suo ruolo originale di Aeroporto di Stato, con un numero massimo di 1 milione e mezzo di passeggeri l’anno. Un City Airport che, in osservanza della Conferenza dei Servizi ‘tenga conto delle limitazioni derivanti da fenomeni di natura ambientale’. I Sindaci di Ciampino e Marino auspicano infine un incontro urgente con i Ministri della Salute e dei Trasporti affinchè vengano definiti i relativi tempi di attuazione del decreto ministeriale al fine di risolvere l’emergenza sanitaria.

Al convegno erano presenti il Sindaco di Ciampino, Simone Lupi, il Presidente del Consiglio comunale di Marino, Stefano Cecchi, l’Assessore all’Ambiente del Comune di Ciampino, Sabatino Mottola ed i dirigenti del Dipartimento Epidemiologico Regionale, Francesco Forastiere e Carla Ancona. Moderatore, Marco Lanzillotta, Consigliere comunale delegato alla Comunicazione.

Tra gli interventi, oltre a quelli dei relatori e di alcuni cittadini che hanno partecipato all’iniziativa delle Amministrazioni comunali, quelli di Pierluigi Adami, Portavoce del Comitato per la Riduzione dell’Impatto Acustico Aeroportuale di Ciampino, e di Lorenzo Parlati, Presidente Regionale di Legmabiente.

Per conoscere i risultati, consulta il Rapporto S.AM.BA. Clicca qui (link url).

AEROPORTO G.B.PASTINE. PRESENTATO LO STUDIO S.AM.BA.  AEROPORTO G.B.PASTINE. PRESENTATO LO STUDIO S.AM.BA.
Il Sindaco di Ciampino, Simone Lupi e il Presidente del Consiglio comunale di Marino, Stefano Cecchi

AEROPORTO G.B.PASTINE. PRESENTATO LO STUDIO S.AM.BA.   AEROPORTO G.B.PASTINE. PRESENTATO LO STUDIO S.AM.BA.
Marco Lanzillotta, Consigliere comunale delegato alla Comunicazione e Sabatino Mottola, Assessore all’Ambiente

AEROPORTO G.B.PASTINE. PRESENTATO LO STUDIO S.AM.BA.   AEROPORTO G.B.PASTINE. PRESENTATO LO STUDIO S.AM.BA.
Carla Ancona, Dirigente Biologo del DEP LAZIO

AEROPORTO G.B.PASTINE. PRESENTATO LO STUDIO S.AM.BA.   AEROPORTO G.B.PASTINE. PRESENTATO LO STUDIO S.AM.BA.
Francesco Forastiere, Dirigente dell.U.O.C. del DEP LAZIO. Pierluigi Adami, Portavoce C.R.I.A.A.C. e Lorenzo Parlati, Presidente Regionale di LEGAMBIENTE

Link utili:
Invito al Convegno di presentazione del S.AM.BA. (Link url).

Sito web del DEP LAZIO, deplazio.net/
Sito web del C.R.I.A.A.C., comitatoaeroportociampino.it
Sito web di LEGAMBIENTE LAZIO, legambientelazio.it
Iscriviti alla Newsletter (link url).
Iscriviti al nuovo servizio Ciampino Informa (link url).
[Voti: 0    Media Voto: 0/5]

Allegati