Data ultima modifica: 21 giugno 2011

Aeroporto Ciampino
Ciampino, 21 giugno 2011
LUPI: “RIBADITE LE VOLONTA' COMUNI CON IL COMITATO PER LA RIDUZIONE DELL’IMPATTO AMBIENTALE DELL’AEROPORTO DI CIAMPINO (CRIAC)”.
Il Sindaco di Ciampino, Simone Lupi, e l’Assessore all’Ambiente, Sabatino Mottola, hanno fatto visita al “Comitato per la riduzione dell’impatto ambientale dell’aeroporto di Ciampino”, per discutere sulla questione dei voli dell'Aeroporto Pastine.

I dati del monitoraggio sugli effetti della salute nei comuni limitrofi al secondo scalo di Roma, effettuato dal servizio epidemiologico della Asl Regionale, hanno dimostrato infatti danni alla salute di oltre 14.000 cittadini di Ciampino e Marino, correlando la causa alla eccessiva attività aeroportuale.

Nonostante l'approvazione da parte della Conferenza dei Servizi della zonizzazione acustica proposta da Arpa Lazio e dai comuni di Ciampino, Marino e Roma, che aveva stabilito la necessità di ridurre sensibilmente il rumore prodotto dall'eccessiva attività aeroportuale (peraltro operativa senza il rispetto delle normative italiane ed europee che imponevano una Valutazione di Impatto Ambientale mai effettuata) e, sebbene sia stata inviata nello scorso mese di marzo una diffida agli organi di governo competenti (le cui indagini sono ancora in corso), che invitava gli enti preposti all'emissione di un provvedimento a tutela della salute pubblica dei cittadini dei due comuni interessati, ad oggi, non è stata ricevuta alcuna risposta concreta.

L'incontro con il Comitato – ha dichiarato il Sindaco di Ciampino, Simone Lupi – è stata un'occasione utile per confermare, ancora una volta e in accordo con il passato, la volontà comune di continuare nella battaglia per la tutela della salute e della legalità a fianco dei cittadini, non solo di Ciampino, ma anche di tutti coloro che sono residenti nelle zone interessate dalle rotte degli aerei. È stata inoltre ribadita – ha concluso il Sindaco Lupi – la necessità di emettere un provvedimento urgente di interruzione dei voli in eccesso nell'Aeroporto Pastine di Ciampino”.

Solo un immediato intervento – ha dichiarato l'Assessore all'Ambiente, Sabatino Mottola – che porterebbe di nuovo alla riduzione dei voli, potrebbe contribuire alla giusta e corretta salvaguardia della salute pubblica. L’Amministrazione comunale – ha concluso Mottola – è intenzionata a proseguire nella tutela degli interessi legittimi dei cittadini in tutte le sedi sia amministrative che giurisdizionali”.

[Voti: 0    Media Voto: 0/5]

Allegati