Data ultima modifica: 25 Agosto 2021

I talebani hanno cominciato a cercare casa per casa, e a uccidere, i funzionari governativi in varie aree dell’Afghanistan. Lo ha denunciato su Sky New.uk il generale Masoud Andarabi, ministro dell’Interno afghano fino allo scorso marzo. “La situazione è caotica. I talebani assicurano che non perseguiteranno gli ex funzionari di governo e che non si vendicheranno, ma sfortunatamente hanno iniziato a farlo in alcune aree”, ha detto l’ex ministro, raccontando che nella sua città natale, Andarab, è già iniziata una caccia casa per casa. “Civili vengono uccisi, catturano la gente e la uccidono – ha raccontato- per questo penso che la situazione per chi ha lavorato per il precedente governo sia pericolosa. Se i talebani continueranno così, si formeranno ‘sacche di resistenza'” attraverso il paese, ha aggiunto. Andarab è il capoluogo dell’omonimo distretto della provincia nord orientale di Baghlan ed è abitato da afghani di etnia tagika. 

[Voti: 0    Media Voto: 0/5]