Data ultima modifica: 24 Settembre 2020

“Quella delle risorse europee del Recovery fund è un’occasione che non possiamo perdere, per l’agricoltura e l’agroalimentare ma per tutto il Paese. Mai come in questo momento abbiamo l’occasione di recuperare i gap strutturali che un Paese piccolo e fragile come il nostro ha. Gap di infrastrutture materiali ma anche immateriali, come la banda larga. E poi investire sulla manutenzione del territorio, che per il 75% in Italia è fatto di montagne e colline che franano”. Così Paolo De Castro, europarlamentare ed economista esperto di agroalimentare è intervenuto alla presentazione del rapporto ‘L’industria alimentare italiana oltre il Covid-19 – Competitività, impatti socio-economici, prospettive’ redatto da Nomisma, per Centromarca e Ibc. Per De Castro, che è membro anche del Comitato scientifico di Nomisma,” è inoltre necessario puntare su un grande piano per invasi in modo tale da raccogliere l’acqua, sempre più preziosa, e non disperderla”, ha concluso.    

[Voti: 0    Media Voto: 0/5]