Data ultima modifica: 23 Novembre 2020

Alfasigma, azienda italiana del pharma con sede a Pomezia, entra ufficialmente a far parte della rete Point, progetto dell’amministrazione comunale che mette a sistema la città di Pomezia e le imprese, cuore produttivo del territorio. “Per la nostra città è un piacere ospitare una realtà che eccelle da anni nel settore farmaceutico – ha dichiarato la vice sindaco Simona Morcellini – Siamo certi che Alfasigma sarà un valore aggiunto per il nostro tavolo Point e che insieme porteremo avanti progetti stimolanti, a partire da Alfathon”. Nei giorni scorsi Alfasigma ha lanciato Alfathon, il primo hackathon in versione completamente digitale, patrocinato dal Comune di Pomezia, per contribuire attivamente all’innovazione nel settore farmaceutico, migliorando lo stato di salute dei pazienti e il loro livello di vita. Inaugurato il 3 novembre scorso, in sole 2 settimane dalla partenza ha già raggiunto un totale di 111 iscritti: 65 individuali e 46 divisi in 19 team. Del totale, 14 iscrizioni sono arrivate da studenti stranieri di cui 6 sono team.  Tre le aree su cui verte la competizione, un unico obiettivo: la salute. “Alfathon rappresenta un’opportunità per le giovani menti creative di portare un contributo alla ricerca e all’innovazione farmaceutica – ha sottolineato l’assessore alle Politiche educative Miriam Delvecchio – Confidiamo nella più ampia partecipazione da parte degli studenti del nostro territorio che speriamo di vedere sui gradini più alti del podio”. “Siamo lieti di patrocinare Alfathon – ha affermato il sindaco Adriano Zuccalà – e accogliamo con orgoglio Alfasigma nella nostra rete delle aziende. Mai come in questo momento la ricerca farmaceutica riveste un ruolo fondamentale per il nostro futuro: abbiamo bisogno di aziende all’avanguardia per guardare avanti e raggiungere obiettivi concreti”. Alfathon è aperto a chiunque abbia compiuto 18 anni; c’è tempo fino al prossimo 30 novembre per registrarsi. Un evento che vede la collaborazione di diversi enti di settore e realtà accademiche di rilievo, tra cui l’Università di Modena e Reggio Emilia, l’Università di Bologna, StartUpItalia, la Fondazione Golinelli, Necst Laboratory laboratorio del Dipartimento di Elettronica, Informazione e Bioingegneria (Deib) del Politecnico di Milano, l’Università di Camerino, EpaC onlus punto di riferimento per i malati di epatite e delle malattie del fegato, CommtoAction. La data prevista per l’annuncio del vincitore coinciderà con l’inaugurazione del Labio 4.0 Marino Golinelli, il nuovo Centro di ricerca farmaceutica all’interno dello stabilimento di Alfasigma Pomezia, a maggio 2021.  Durante l’evento Alfasigma ha potuto illustrare alcuni highlights del Report di sostenibilità 2019. “Con il Report 2019 – commenta il direttore delle operazioni industriali e dello stabilimento, Giuseppe Allocca – abbiamo inaugurato un percorso strutturato di rendicontazione della nostra Corporate Social Responsibility e di dialogo con gli stakeholder su tutti i territori in cui sia localizzati. Ci auguriamo che, grazie a questa iniziativa, possiamo dare il via a nuove iniziative e momenti di confronto, come l’Alfathon ad esempio. Il Rapporto affronta gli ambiti economico, sociale e ambientale su cui ci stiamo fortemente impegnando”.  

[Voti: 0    Media Voto: 0/5]