Data ultima modifica: 18 Luglio 2021

E’ salito a 156 morti e 670 feriti il bilancio delle vittime delle inondazioni che hanno colpito la Germania occidentale. Stamattina la polizia ha comunicato che nella sola regione della Renania-Palatinato i morti sono 110, portando il bilancio delle vittime in tutto il Paese a 156 comprese le 45 confermate nel Nord Reno Vestfalia. La polizia ha anche confermato 670 feriti nel distretto di Ahrweiler, al centro della crisi in Renania-Palatinato, avvertendo che il numero delle vittime potrebbe aumentare ulteriormente. In molte delle zone limitrofe le linee elettriche e telefoniche non sono ancora operative. Il maltempo si è spostato nell’Alta Baviera tedesca, dove il distretto di Berchtesgadener Land stanotte ha dichiarato una situazione di emergenza a causa delle piogge torrenziali che hanno colpito l’area.  Intanto la cancelliera Angela Merkel ha in programma di visitare la comunità di Schuld, nell’altopiano dell’Eifel, zona particolarmente colpita dalle inondazioni. Successivamente è previsto un incontro stampa ad Adenau, insieme al premier della Renania-Palatinato, Malu Dreyer e ad altri ministri della regione. Ieri il presidente tedesco Frank-Walter Steinmeier aveva visitato una zona colpita dal disastro della Renania Settentrionale-Vestfalia sul fiume Erft e aveva chiesto solidarietà e donazioni per le vittime. Il ministro federale degli Interni Horst Seehofer ha annunciato lunedì la sua visita nella Renania Settentrionale-Vestfalia e nella Renania-Palatinato. 

[Voti: 0    Media Voto: 0/5]