Data ultima modifica: 14 Giugno 2020

Nuove proteste sono scoppiate ad Atlanta dopo l’uccisione di un altro afroamericano. Un fast food è stato dato alle fiamme così come delle macchine. I manifestanti hanno anche bloccato un’autostrada, si legge sulla Cnn.  Intanto le forze dell’ordine della Georgia stanno indagando su quanto accaduto a Rayshard Brooks, morto dopo essere stato ferito a colpi d’arma da fuoco da un agente: aveva opposto resistenza all’arresto. Il locale dato alle fiamme è il luogo dove è avvenuto questo nuovo incidente. Il caos è scoppiato dopo che il capo della polizia di Atlanta si è dimesso e il sindaco ha chiesto che l’agente che ha sparato a Brooks venisse licenziato. A Brooks, 27 anni, hanno sparato nel parcheggio del fast food dopo una colluttazione con gli agenti ed essere fuggito con una delle loro pistole stordenti, secondo il Georgia Bureau of Investigation. Il GBI ha riferito che stava anche controllando il video girato dai testimoni. Il video non verificato dell’incidente condiviso sui social media mostrava colpi sparati dopo che Brooks era fuggito. Il 27enne è stato trasportato in un ospedale locale dove è morto dopo un intervento chirurgico, ha detto il GBI. “Non credo che questo sia stato un uso giustificato della forza”, ha detto il sindaco di Atlanta Keisha Lance Bottoms chiedendo il licenziamento immediato dell’agente che ha sparato. . 

[Voti: 0    Media Voto: 0/5]