Data ultima modifica: 9 Giugno 2016
Risultati immagini per bilancio previsione 2016
Martedì 31 Maggio 2016 è stato approvato dal Consiglio Comunale il Bilancio di Previsione 2016.

Quest’anno, oltre ad osservare gli ormai consueti provvedimenti in materia di “Spending Review”, ci si è dovuti misurare con i nuovi principi contabili che – ha dichiarato l’Assessore al Bilancio, Alessandro Savihanno determinato profondi cambiamenti sia nella fase gestionale che nella predisposizione del documento finale, modificando così la logica operativa degli uffici comunali. Tra le novità più significative del bilancio di quest’anno, si evidenzia l’ampliamento dell’arco temporale; si è passati, infatti, dalla previsione annuale a quella triennale; è stato, poi, arduo misurarsi con la nuova normativa in materia di accantonamento al fondo crediti di dubbia esigibilità – prosegue l’Assessore Savi – la cui misura è passata dal 36 % al 55 % (che se per un verso mette al riparo l’ente dallo spendere somme che potrebbero poi essere incassate per altro verso sottrae risorse rilevanti alla spesa pubblica); non si può possono poi non menzionare le difficoltà incontrate nella valorizzazione del nuovo istituto del Fondo Pluriennale Vincolato. Ma la novità veramente sostanziale è stata quella relativa all’abbandono del vecchio Patto di Stabilità e, dunque, l’introduzione del nuovo principio del pareggio del bilancio e del rispetto degli equilibri di bilancio. Come si potrà intuire, quindi, raggiungere l’obiettivo del pareggio quest’anno è stata un’operazione veramente impegnativa e complicata che, tuttavia, siamo riusciti a superare”.

Oltre al bilancio il Consiglio Comunale ha approvato anche il D.U.P., Documento Unico di Programmazione strettamente collegato al bilancio di previsione nel quale sono indicati gli indirizzi strategici dell’Ente in armonia anche con gli obiettivi di finanza pubblica.

Il mio ringraziamento più sentito va rivolto, come al solito e mai come quest’anno più del solito, – continua l’Assessore al Bilancio – a tutti gli uffici i quali hanno fattivamente ed instancabilmente collaborato per raggiungere l’approvazione del bilancio nei termini previsti dalla legge oltre che a tutti i membri della Commissione Economica Finanziaria e al suo Presidente, nonché al neo nominato Collegio dei Revisori dei Conti che, con la massima solerzia e professionalità, ha esaminato il bilancio ed ha rilasciato il proprio favorevole parere”.

L’Assessore Savi ha riferito, inoltre, che sono stati eliminati buona parte dei residui passivi relativi agli anni precedenti consentendo così all’Ente di più che dimezzare il termine medio dei pagamenti che è passato da 160 gg a 57 gg e che si prevede continuerà a scendere ancora nel corso del 2016. Nell’anno 2016 e 2017 la politica di risanamento del bilancio si concentrerà, tra le altre misure, sulla lotta all’evasione e sul recupero coattivo dei crediti rimasti inevasi.

Il bilancio di previsione 2016 sarà pubblicato nei prossimi giorni sul sito internet istituzionale dell’Ente www.ciampino.gov.it, all’interno del portale “Amministrazione Trasparente”.

 
[Voti: 0    Media Voto: 0/5]