Data ultima modifica: 7 Gennaio 2021

E’ stato Donald Trump “a incitare la folla perché attaccasse il Campidoglio” e a fomentare “l’assalto alla democrazia”. Lo ha ribadito il presidente eletto Joe Biden, in un discorso a Wilmington durante il quale ha annunciato la nomina del giudice Merrick Garland a ministro della Giustizia. L’intenzione di Trump, ha denunciato Biden tornando sugli eventi di ieri, era di “minacciare i rappresentanti eletti del popolo di questa nazione ed anche il vice presidente, di impedire al Congresso di ratificare la volontà del popolo americano e le elezioni libere e corrette”. Usa, Biden è presidente Per Biden l’attacco al Campidoglio ha rappresentato “uno dei giorni più bui nella storia della nazione” e gli assalitori pro-Trump vanno considerati come “terroristi interni”. “Non è stato dissenso. Non era disordine. Non era una protesta – ha dichiarato – Non chiamateli manifestanti. Erano una folla ribelle, insorti, terroristi domestici”. 

[Voti: 0    Media Voto: 0/5]