Municipio: Largo Felice Armati, 1 00043 Ciampino (RM) (+39) 06.79097.1 protocollo@pec.comune.ciampino.roma.it

Assegno di maternità dei comuni

Area

Sociale e salute

Servizio

Servizi sociali

Responsabile procedimento

Ass. Soc. Maria Pisaturo

Responsabile atto finale

Ass. Soc. Maria Pisaturo

Ufficio

Servizi sociali – Area Minori e Famiglie

Largo F. Armati, 1 00043 Ciampino

Tel. fax.06 79097402

e-mail: n.corsetti@comune.ciampino.roma.it

e-mail m.cozzolino@comune.ciampino.roma.it

Descrizione

L’assegno spetta, per ogni figlio nato, alle donne che non beneficiano di alcun trattamento economico per la maternità (indennità o altri trattamenti economici a carico dei datori di lavoro privati o pubblici), o che beneficiano di un trattamento economico di importo inferiore rispetto all’importo dell’assegno (in tal caso l’assegno spetta per la quota differenziale).Alle medesime condizioni, il beneficio viene anche concesso per ogni minore in adozione o affidamento preadottivo purché il minore non abbia superato i 6 anni di età al momento dell’adozione o dell’affidamento (ovvero la maggiore età in caso di adozioni o affidamenti internazionali). Le risorse reddituali e patrimoniali del nucleo familiare non devono essere superiori a quelle previste dall’indicatore della situazione economica (I.S.E.) che variano annualmente e consultabili sul sito dell’Inps

Destinatari

  • cittadine italiane

  • cittadine comunitarie

  • cittadine extracomunitarie in possesso di carta di soggiorno o permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo (non è sufficiente il permesso di soggiorno anche se rilasciato per un motivo che consente un numero indeterminato di rinnovi).

La madre richiedente deve essere residente nel territorio dello Stato italiano al momento della nascita del figlio o al momento dell’ingresso nella propria famiglia anagrafica del minore in adozione o in affidamento preadottivo

Modalità di accesso

Su domanda dell’interessata entro sei mesi dalla nascita del figlio o dall’ingresso in famiglia del minore adottato/affidato

Tempi di erogazione

L’assegno è pagato dall’Inps in un’unica soluzione dopo circa 60 giorni dalla data di ricevimento dei dati inviati dal Comune.

Tale invio avviene entro 30 giorni dalla presentazione della domanda completa di tutta la documentazione richiesta

Spese a carico dell’utente

Il servizio è gratuito.

Dove e quando rivolgersi

Presso ufficio protocollo

Orario dal lunedì al venerdì 8,30-12,00

Sabato 9,00-11,45

Martedì e giovedì 15,30-17,30

Modulistica

Modello di domanda reperibile presso l’ufficio URP – Ufficio Servizi Sociali e on-line sul sito istituzionale

Alla domanda, contenente un’autocertificazione nella quale il richiedente è tenuto a dichiarare sotto la propria responsabilità di essere in possesso dei requisiti richiesti dalla legge ai fini della concessione dell’assegno, occorre allegare:

  • La dichiarazione sostitutiva unica e l’attestazione ISE/ISEE relativa ai redditi percepiti dal nucleo nell’anno precedente a quello di presentazione della domanda medesima;

  • Copia del documento di riconoscimento;

  • IBAN di un C/C bancario o postale o di un libretto postale intestato alla madre

 

In caso d’inerzia il potere sostitutivo è esercitato da

Avv. Giovanni Giaquinto

Risultati delle indagini di customer satisfaction

 

[Voti: 0    Media Voto: 0/5]