Data ultima modifica: 30 Ottobre 2020

Le autorità francesi hanno arrestato un uomo di 47 anni nell’ambito delle indagini sull’attacco a Nizza. Lo ha appreso ‘Bfmtv’ da una fonte della polizia. L’uomo è sospettato di avere avuto contatti con il killer il giorno prima dell’attacco. Una donna brasiliana è tra le tre vittime. Lo ha confermato il governo del Paese sudamericano. “Dite ai miei figli che li amo”, ha detto la donna, sui 40 anni, prima di morire, secondo quanto riferito dalla tv francese ‘Bfmtv’. Le altre vittime sono un uomo di 45 anni, padre di due ragazze, che era il sacrestano della cattedrale di Notre Dame e una donna sui 60 anni. “Non siamo in guerra contro una religione, ma contro un’ideologia, l’ideologia islamista”. Lo ha dichiarato in un’intervista a ‘Rtl’ il ministro dell’Interno francese, Gérald Darmanin, all’indomani dell’attacco a Nizza. “Siamo in guerra contro un nemico che è sia interno che esterno”, ha commentato il ministro prima di ammonire i francesi: “Quando si è in guerra, si deve comprendere che ci sono stati e ci saranno altri fatti come questo attentato ignobile”. 

[Voti: 0    Media Voto: 0/5]