Data ultima modifica: 27 Dicembre 2021

Sembra ci sia un errore umano dietro all’invio di 400 risultati ‘sbagliati’ ai test Covid da parte di uno dei più grandi ospedali di Sydney in Australia. Oggi si sono scusati per aver mandato ieri 400 sms con esito negativo ad altrettanti positivi, scrive l’Abc News, e per aver inviato oggi stesso ad altri 995 un referto negativo senza averli ancora elaborati. Al momento è in corso un’indagine per individuare le eventuali responsabilità.  Sembra che all’errore abbia in parte contribuito l’aumento delle richieste di tamponi sotto le festività visto che i test erano stati fatti prima del giorno di Natale.  Oggi, intanto, sempre in Australia è stato confermato il primo decesso legato alla variante Omicron del Covid. Le autorità sanitarie del Nuovo Galles del Sud hanno comunicato su Twitter la morte di un ottantenne con patologie pregresse e che aveva ricevuto due dosi di un vaccino contro il Coronavirus.
  

[Voti: 0    Media Voto: 0/5]