Municipio: Largo Felice Armati, 1 00043 Ciampino (RM) (+39) 06.79097.1 protocollo@pec.comune.ciampino.roma.it

Autore: admin

Tokyo 2020, Puglia superstar: “Ha più medaglie degli Usa”

Tokyo 2020, dopo la prima giornata di Olimpiadi il medagliere vede l’Italia esordire sul podio con un oro e un argento. E la Puglia diventa superstar di oggi sui social. Il motivo? A vincere sono stati Vito Dell’Aquila, prima medaglia d’oro italiana nel taekwondo (cat. 58 kg) e l’azzurro Luigi Samele, medaglia d’argento nella sciabola individuale maschile. Entrambi pugliesi, il 20enne Dell’Aquila è di Mesagne (Brindisi) mentre lo schermidore Samele è di Foggia, i due – sottolinea l’occhio attento degli utenti Twitter – almeno per oggi hanno l’onore e l’onere di aver fatto vincere alla propria regione “più medaglie degli Usa”, per ora in effetti ancora fuori dal medagliere. Ma non solo: attualmente infatti la regione è anche al secondo posto in classifica per vittorie conquistate dopo la Cina. 

“La Puglia sempre certezza infatti è patria dei taralli, della burrata, del cacio-ricotta, del pane di Altamura, delle orecchiette, del trash e delle prime medaglie alle olimpiadi”, commentano gli utenti, mente lanciano una “petizione per passare dal ‘tavoliere’ a ‘medagliere’ della Puglia”.
 

Brasile, migliaia in strada per chiedere impeachment Bolsonaro

Migliaia di persone sono scese in strada in tutto il Brasile per protestare contro la gestione della pandemia da parte del governo, chiedendo l’impeachment del presidente Jair Bolsonaro, più vaccini e più aiuti economici. Le manifestazioni, organizzate dai sindacati e da varie sigle di sinistra, hanno avuto luogo in almeno 13 capitali provinciali, comprese Rio de Janeiro, Recife e Salvador.  

Una commissione parlamentare sta attualmente investigando sulla gestione della crisi da parte del presidente Bolsonaro, che fin dall’inizio della pandemia ha minimizzato la gravità del virus e non ha voluto imporre restrizioni.  

Nel frattempo, le autorità sanitarie hanno registrato oltre 108mila nuovi casi di Covid-19, dopo che lo stato meridionale di Rio Grande ha provveduto ad un riconteggio dei propri dati nell’arco degli ultimi 500 giorni, riportando in un’unica soluzione 64mila nuove infezioni. Il dato precedente a livello nazionale aveva riportato circa 50mila nuovi contagi. 

Green pass, Borghi: “Grave errore, obbligo vaccinale più onesto”

”Il green pass è un grave errore”. Claudio Borghi, economista e deputato della Lega, non arretra di un millimetro: checché ne dica Mario Draghi, ‘no’ al passaporto vaccinale, meglio, “a questo punto, una proposta di obbligo vaccinale generale, qualunque esso sia, perché sinceramente lo trovo più onesto anche se non lo voterei mai”. L’ex presidente della commissione Bilancio di Montecitorio si rivolge proprio al premier: ”Se Draghi è convinto che i cittadini non vaccinati muoiano, ammesso che questo sia vero ma non è così perché lo dimostrano i dati scientifici, mi domando che cosa aspetti il presidente del Consiglio a imporre un obbligo vaccinale”.  

“Se veramente il presidente del Consiglio ritiene che chi non si vaccina muore -insiste Borghi- è molto più onesto imporre l’obbligo vaccinale e poi in Parlamento vediamo chi lo vota… Se poi dovesse essere votato, ovviamente va tolto il consenso informato che non avrebbe più senso”. Non solo: in questo caso, avverte, ”lo Stato deve risarcire gli effetti avversi del vaccino sulle persone. Io non sono un no vax, ho sempre detto che il vaccino funziona, ma non si può guardare solo ai benefici, perché è come guardare nel bilancio solo ai ricavi quando, invece, dall’altra parte, ci sono pure i costi che in tal caso sarebbero gli effetti avversi”.  

Basterebbe una tabella, dice Borghi, per risolvere tanti problemi: ”non mi risulta che in Cdm e in nessuna altra parte sia stata mai presentata una bella tabella con i benefici del vaccino da una parte e gli affetti avversi dall’altra. Se ci fosse, si vedrebbe chiaramente che per i ragazzi i rischi del vaccino ci sono, rari ma ci sono, a fronte di un rischio morte pari a zero da parte del Covid per i ragazzi sani. Dall’inizio della pandemia -assicura- ci sono stati 24 morti sotto i 19 anni, tutti con serie patologie pregresse. Compito e dovere di un politico è prendere i dati e studiarli: io l’ho sempre fatto”.  

Borghi pone un’altra questione: ”C’è il problema delle vacanze già prenotate in montagna, dove tutti gli hotel dispongono di ristoranti al chiuso e paradossalmente una famiglia di vaccinati con bambini non vaccinati. Che si fa, li costringiamo a mangiare fuori? In molti casi, proprio per questi dubbi arrivano le disdette e non mi sembra affatto giusto”. 

Covid oggi Liguria, 140 contagi: bollettino 24 luglio

Sono 140 i contagi da coronavirus in Liguria oggi, 24 luglio 2021, secondo i dati del bollettino della regione. Da ieri, registrato un morto. I nuovi casi sono stati rilevati su 3.186 tamponi molecolari effettuati nelle ultime 24 ore, ai quali si aggiungono altri 4.484 tamponi antigenici rapidi. I pazienti ricoverati per covid sono 26 (+2). Le persone in terapia intensiva sono 5. 

Covid oggi Sicilia, 626 contagi e 1 morto: bollettino 24 luglio

Sono 626 i contagi da coronavirus in Sicilia secondo il bollettino di oggi, 24 luglio. Registrato inoltre un altro morto. Sono complessivamente 13.735 i tamponi processati, gli attuali positivi salgono a quota 7.472. L’Isola è seconda in Italia per nuovi contagi giornalieri dopo il Lazio. In un solo giorno sono stati 56 i guariti 6.024 le vittime totali dall’inizio dell’emergenza sanitaria). 

Degli attuali positivi i ricoverati con sintomi sono 182, mentre si trovano in terapia intensiva 27 pazienti, sei in più rispetto a ieri. Questa la ripartizione su base provinciale dei nuovi casi: 83 a Palermo, 63 a Catania, 43 a Messina, 175 a Ragusa, 23 a Trapani, 32 a Siracusa, 97 a Caltanissetta, 90 ad Agrigento e 20 a Enna. 

Tokyo 2020, allarme Fbi: “Giochi possibile bersaglio cyberattacchi”

Tokyo 2020, i Giochi Olimpici potrebbero essere il bersaglio di cyberattacchi. E’ l’allarme lanciato dall’Fbi in una nota inviata agli esperti del settore. Gli attacchi, spiega l’Fbi, potrebbero essere lanciati da soggetti legati a entità statali per “creare confusione e promuovere obiettivi ideologici”. Nella sua nota, riportano Fox News e altri media Usa, l’Fbi avverte inoltre che gli attacchi potrebbero puntare al furto di dati sensibili o all’hackeraggio dei sistemi informatici dell’organizzazione, delle emittenti tv, degli alberghi, dei sistemi di trasporto e delle infrastrutture della sicurezza. 

Covid oggi Friuli, 68 contagi e zero morti: bollettino 24 luglio

Sono 69 i nuovi contagi da coronavirus in Friuli Venezia Giulia secondo il bollettino di oggi, 24 luglio. Non si registrano invece nuovi decessi. Su 3.343 tamponi molecolari sono stati rilevati 56 nuovi contagi con una percentuale di positività dell’1,67%. Sono inoltre 3.039 i test rapidi antigenici realizzati, dai quali sono stati rilevati 12 casi (0,39%). Due persone sono ricoverate in terapia intensiva, mentre i pazienti in altri reparti sono 7. Lo comunica il vicegovernatore con delega alla Salute, Riccardo Riccardi. 

I decessi complessivamente ammontano a 3.789, con la seguente suddivisione territoriale: 813 a Trieste, 2.012 a Udine, 671 a Pordenone e 293 a Gorizia. I totalmente guariti sono 103.313, i clinicamente guariti 26, mentre quelli in isolamento risultano essere 396. 

Dall’inizio della pandemia in Friuli Venezia Giulia sono risultate positive complessivamente 107.533 persone con la seguente suddivisione territoriale: 21.334 a Trieste, 50.497 a Udine, 21.191 a Pordenone, 13.105 a Gorizia e 1.406 da fuori regione. Tra il personale del Sistema sanitario regionale si registra la positività di un infermiere di Asugi. Inoltre è stato rilevato un caso tra gli operatori delle strutture residenziali per anziani ed un positivo tra gli ospiti delle stesse strutture. 

Covid Italia oggi, 5.140 contagi e 5 morti: bollettino 24 luglio

Sono 5.140 i nuovi contagi da coronavirusin Italia di oggi, 24 luglio (ieri 5.143), secondo i dati del bollettino del ministero della Salute diffusi dalla Protezione Civile. Da ieri si sono registrati altri 5 morti (ieri erano 17) che portano a 127.942 il totale delle vittime da inizio emergenza. Nelle ultime 24 ore sono stati eseguiti 258.929 tamponi, con un tasso di positività al 2%.  

Le persone ricoverate in ospedale con sintomi sono 1.340, in aumento (+36) rispetto ai 1.304 di ieri, mentre sono 172 i ricoverati in terapia intensiva (+17 da ieri), con 21 ingressi nelle ultime 24 ore. 

I dati dalle Regioni: 

LAZIO 

Sono 845 i nuovi contagi da coronavirus nel Lazio secondo il bollettino di oggi, 24 luglio. Non si registrano invece nuovi decessi. A Roma i nuovi contagi sono 558. 

“Oggi su oltre 10mila tamponi nel Lazio (+20) e quasi 23mila antigenici per un totale di quasi 33mila test, si registrano 845 nuovi casi positivi (-9), 0 decessi (-1), i ricoverati sono 196 (+13), le terapie intensive sono 32 (+2), i guariti sono 266. Il rapporto tra positivi e tamponi è al 8,1% ma se consideriamo anche gli antigenici la percentuale scende al 2,4%. I casi a Roma città sono a quota 558”, comunica in una nota l’assessore alla Sanità della Regione Lazio, Alessio D’Amato, al termine della videoconferenza della task-force regionale per il Covid-19 con i direttori generali delle Asl e Aziende ospedaliere, Policlinici universitari e l’ospedale Pediatrico Bambino Gesù. “Calano lievemente i casi e i decessi ma – ammonisce D’Amato – bisogna mantenere alta l’attenzione e vaccinarsi”. 

EMILIA ROMAGNA 

Sono 468 i buovi contagi da coronavirus in Emilia Romagna secondo il bollettino di oggi, 24 luglio. Non si registrano invece nuovi decessi. Dall’inizio dell’epidemia, nella Regione si sono registrati 390.857 casi di positività, 24.306 tamponi i eseguiti nelle ultime 24 ore. La percentuale dei nuovi positivi sul numero di tamponi fatti da ieri è del 1,9%. Come fa sapere la Regione Emilia Romagna, alle ore 13 sono state somministrate complessivamente 4.774.597 dosi; sul totale, 2.131.659 sono le persone che hanno completato il ciclo vaccinale. 

CALABRIA 

Sono 136 i nuovi contagi da coronavirus in Calabria secondo il bollettino di oggi, 24 luglio. Non si registrano invece nuovi decessi. 2.251 i tamponi effettuati, +44 guariti. Il totale dei decessi è di 1.244 decessi. Il bollettino, inoltre, registra +92 attualmente positivi, +89 in isolamento, +4 ricoverati e, infine, -1 terapie intensive (per un totale di 4). L’Asp di Catanzaro comunica che dei 35 positivi di oggi, due sono soggetti residenti fuori regione. L’Asp di Crotone, poi, comunica che dei 12 positivi di oggi, due sono migranti. 

Inoltre, l’Asp di Reggio Calabria comunica che dei 48 soggetti positivi di oggi, uno è un migrante sbarcato a Roccella Ionica. Infine, l’Asp di Vibo Valentia comunica un guarito nel setting fuori regione. 

BASILICATA 

Sono 27 i nuovi contagi da coronavirus in Basilicata secondo il bollettino di oggi, 24 luglio. Non si registrano invece nuovi decessi. Il totale di tamponi molecolari effettuati è di 800. Il tasso di positività passa dal 2,8 per cento del precedente bollettino al 3,2 per cento. I lucani guariti o negativizzati sono 14. I ricoverati negli ospedali di Potenza e di Matera sono 16 (-3) di cui nessuno in terapia intensiva mentre gli attuali positivi sono in tutto 592. 

Per la vaccinazione, ieri sono state effettuate 5.549 somministrazioni. Finora 340.098 lucani hanno ricevuto la prima dose del vaccino (61,5 per cento) e 230.993 hanno ricevuto anche la seconda dose (41,8 per cento) per un totale di somministrazioni effettuate pari a 571.091. I residenti in Basilicata sono 553.254.
 

PUGLIA 

Sono 139 i nuovi contagi da coronavirus oggi 24 luglio nel Lazio, secondo i dati dell’ultimo bollettino, a fronte di una crescita ancora molto consistente di test. Non si registrano morti. Molto lento l’aumento dei guariti e quindi gli attuali positivi sfondano quota 2000. Sostanzialmente stabili i ricoverati. Come si legge nel bollettino epidemiologico quotidiano, stilato dalla Regione sulla base delle informazioni del dipartimento Promozione della Salute, oggi sono stati registrati 13.143 test e i nuovi casi sono così suddivisi: 37 in provincia di Bari, 15 in provincia di Brindisi, 14 nella provincia Bat, 13 in provincia di Foggia, 49 in provincia di Lecce, 8 in provincia di Taranto, 5 casi di provincia di residenza non nota. 3 casi di residenti fuori regione sono stati riclassificati e attribuiti. 

TOSCANA 

Sono 441 i nuovi contagi da coronavirus oggi 24 luglio in Toscana, secondo i dati dell’ultimo bollettino. Non si registrano morti. I nuovi casi (430 confermati con tampone molecolare e 11 da test rapido antigenico), portano il totale a 248.058 dall’inizio dell’emergenza sanitaria da coronavirus e sono lo 0,2% in più rispetto al totale del giorno precedente. I guariti crescono dello 0,1% e raggiungono quota 237.484 (95,7% dei casi totali). Oggi sono stati eseguiti 6.887 tamponi molecolari e 7.067 tamponi antigenici rapidi, di questi il 3,2% è risultato positivo. Sono invece 5.804 i soggetti testati oggi (con tampone antigenico e/o molecolare, escludendo i tamponi di controllo), di cui il 7,6% è risultato positivo. Gli attualmente positivi sono oggi 3.673, +8,9% rispetto a ieri. I ricoverati sono 99 (1 in più rispetto a ieri), di cui 14 in terapia intensiva (2 in più). Oggi non si registrano nuovi decessi. 

Palamara a Forte dei Marmi allo stabilimento dei Berlusconi

Cosa ci fa Luca Palamara con Alessandro Sallusti ed Edoardo Sylos Labini al Bagno Alcione di Forte dei Marmi? L’ex pm sarà lì per pianificare il sequel del suo best seller Il Sistema, o in vista dello spettacolo del 19 agosto il Sistema a La Versiliana? Un luogo scelto non a caso, evidentemente, dopo che, proprio nel libro, Palamara aveva ammesso le responsabilità di alcuni giudici nel voler fare fuori dalla vita politica del Paese Silvio Berlusconi quando era presidente del Consiglio. Lo stabilimento infatti, è di proprietà della famiglia Berlusconi. Insomma, tra Berlusconi e Palamara, sarà pace fatta? 

Intanto, a commento della foto postata su Facebook Sylon Labini scrive: “Saluti dalla Versilia, da dove nacque la grande idea del libro di Sallusti e Palamara e da dove sul palco della Versiliana il 19 agosto racconterò come funziona quel meccanismo pericoloso della malagiustizia italiana chiamato Il Sistema”. 

Covid oggi Basilicata, 27 contagi e zero morti: bollettino 24 luglio

Sono 27 i nuovi contagi da coronavirus in Basilicata secondo il bollettino di oggi, 24 luglio. Non si registrano invece nuovi decessi. Il totale di tamponi molecolari effettuati è di 800. Il tasso di positività passa dal 2,8 per cento del precedente bollettino al 3,2 per cento. I lucani guariti o negativizzati sono 14. I ricoverati negli ospedali di Potenza e di Matera sono 16 (-3) di cui nessuno in terapia intensiva mentre gli attuali positivi sono in tutto 592.  

Per la vaccinazione, ieri sono state effettuate 5.549 somministrazioni. Finora 340.098 lucani hanno ricevuto la prima dose del vaccino (61,5 per cento) e 230.993 hanno ricevuto anche la seconda dose (41,8 per cento) per un totale di somministrazioni effettuate pari a 571.091. I residenti in Basilicata sono 553.254. 

 

Green pass, migliaia in piazza a Parigi per proteste: scontri

Disordini e scontri a Parigi, dove migliaia di manifestanti sfilano in corteo per protestare contro l’estensione del Green Pass. Le forze di sicurezza hanno dovuto ricorrere ai lacrimogeni per tenere a bada gruppi di manifestanti violenti. Due agenti in motocicletta sono statti aggrediti da decine di persone, che li hanno costretti ad allontanarsi.  

Manifestazioni anche in altre città della Francia: a Marsiglia migliaia di dimostranti di tutte le età hanno preso parte al corteo scandendo slogan come ‘Libertà, libertà”, o “Macron, non vogliamo il tuo Green Pass” in un’atmosfera priva delle tensioni registrate nella capitale. “Vogliono costringere la gente a fare un vaccino ancora oggetto di studi”, protesta un manifestante citato da ‘Le Figaro’. “Non farò l’iniezione”, annuncia un’infermiera di 49 anni. “Dovrò cercare un altro lavoro. I miei programmi sono cambiati ma andrò fino in fondo”.  

Manifestazioni di protesta contro le nuove disposizioni in materia di Green Pass e l’obbligo di vaccinazione per il personale sanitario si sono avute in diverse città del paese, da Lione a Montpellier – dove un gruppo di giornalisti televisivi è stato aggredito e cacciato dal luogo in cui si svolgeva la dimostrazione – a Nantes e Rennes, Strasburgo, Lille, Narbonne, Dunkerque, Nizza, tra le altre. Secondo la polizia, oltre 100mila persone hanno preso parte ai cortei.  

Tokyo 2020, nuoto: ecco gli azzurri in finale

Gabriele Detti si qualificano per la finale nei 400 stile libero alle Olimpiadi di Tokyo. L’azzurro realizza il terzo tempo delle batterie in 3’44″67. Miglior tempo per il tedesco Henning Bennet Muhlleitner (3’43″67) davanti all’austriaco Felix Auboeck. Eliminato l’altro italiano Marco De Tullio. La finale a 8 si disputerà domani. 

Anche Alberto Razzetti vola in finale nei 400 misti. L’azzurro realizza il quinto tempo delle batterie in 4’09″91. Miglior tempo per l’australiano Brendon Smith (4’09″27) davanti al neozelandese Lewis Clareburt (4’09″49). Eliminato l’altro italiano Pier Andrea Matteazzi.  

Covid Gb, ad agosto potrebbero tornare le restrizioni

Il tasso di infezione da coronavirus nei giovani inglesi ha raggiunto il più alto per qualsiasi fascia di età dall’inizio della pandemia, così che il governo ha elaborato piani di emergenza per ripristinare le restrizioni entro poche settimane si legge sull’Indipendent. 

Secondo il Public Health England, nei sette giorni prima della revoca delle restrizioni Covid, sono state registrate 1.154,7 infezioni per 100.000 persone tra le persone di età compresa tra 20 e 29 anni, con casi in aumento in ogni fascia di età e regione della Gran Bretagna. Anche i ricoveri settimanali sono ai massimi dall’inizio di marzo. 

I funzionari della task force Covid hanno elaborato proposte che prevedono misure restrittive di base, come l’uso della mascherina, il distanziamento sociale e le indicazioni per lavorare da casa, da reintrodurre in Inghilterra entro il prossimo mese. 

La task force sta esplorando la possibilità di attuare le restrizioni su base locale, regionale o nazionale. 

 

Covid oggi Emilia, 468 contagi e zero morti: bollettino 24 luglio

Sono 468 i buovi contagi da coronavirus in Emilia Romagna secondo il bollettino di oggi, 24 luglio. Non si registrano invece nuovi decessi. Dall’inizio dell’epidemia, nella Regione si sono registrati 390.857 casi di positività, 24.306 tamponi i eseguiti nelle ultime 24 ore. La percentuale dei nuovi positivi sul numero di tamponi fatti da ieri è del 1,9%. Come fa sapere la Regione Emilia Romagna, alle ore 13 sono state somministrate complessivamente 4.774.597 dosi; sul totale, 2.131.659 sono le persone che hanno completato il ciclo vaccinale. 

Prosegue l’attività di controllo e prevenzione: dei nuovi contagiati, 134 sono asintomatici individuati nell’ambito delle attività di contact tracing e screening regionali. Complessivamente, tra i nuovi positivi 130 erano già in isolamento al momento dell’esecuzione del tampone, 207 sono stati individuati all’interno di focolai già noti. L’età media dei nuovi positivi di oggi è 31 anni. 

Sui 134 asintomatici, 75 sono stati individuati grazie all’attività di contact tracing, 32 attraverso i test per le categorie a rischio introdotti dalla Regione, 6 con gli screening sierologici, 7 tramite i test pre-ricovero. Per 14 casi è ancora in corso l’indagine epidemiologica. La situazione dei contagi nelle province vede Rimini e Reggio Emilia con 81 nuovi casi, seguite da Bologna (78) e Modena (69); poi Parma (39), Ravenna (35), Piacenza (20) e Ferrara (19). Quindi Forlì (17), Cesena (16) e il Circondario Imolese (13).  

Nelle ultime 24 ore sono stati effettuati 7.795 tamponi molecolari, per un totale di 5.170.921. A questi si aggiungono anche 16.511 tamponi rapidi. Per quanto riguarda le persone complessivamente guarite, sono 65 in più rispetto a ieri e raggiungono quota 373.276. I casi attivi, cioè i malati effettivi, a oggi sono 4.309 (+403 rispetto a ieri). Di questi, le persone in isolamento a casa, ovvero quelle con sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere o risultano prive di sintomi, sono complessivamente 4.150 (+397), il 96% del totale dei casi attivi. 

Non si registrano nuovi decessi. In totale, dall’inizio dell’epidemia i decessi in regione restano quindi 13.272. I pazienti ricoverati in terapia intensiva sono 9 (stabili rispetto a ieri), 150 quelli negli altri reparti Covid (+6). Sul territorio, i pazienti ricoverati in terapia intensiva sono così distribuiti: 1 a Piacenza (invariato rispetto a ieri), 1 Parma (+1 rispetto a ieri), due a Modena (invariato) e 5 a Bologna (invariato). Nessun ricovero a Imola, Ravenna, Cesena, Forlì, Rimini, Reggio Emilia e Ferrara, dove ieri se ne registrava uno. 

Questi i casi di positività sul territorio dall’inizio dell’epidemia, che si riferiscono non alla provincia di residenza, ma a quella in cui è stata fatta la diagnosi: 24.061 a Piacenza (+20 rispetto a ieri, di cui 10 sintomatici), 29.022 a Parma (+39, di cui 16 sintomatici), 47.563 a Reggio Emilia (+81, di cui 75 sintomatici), 66.230 a Modena (+69, di cui 57 sintomatici), 83.009 a Bologna (+78, di cui 67 sintomatici), 12.752 casi a Imola (+13, di cui 12 sintomatici), 23.368 a Ferrara (+19, di cui 15 sintomatici), 30.779 a Ravenna (+35, di cui 19 sintomatici), 17.225 a Forlì (+17, di cui 13 sintomatici), 19.890 a Cesena (+16, di cui 13 sintomatici) e 36.958 a Rimini (+81, di cui 37 sintomatici). 

Covid Italia, bollettino Protezione Civile e contagi regioni 24 luglio

Il bollettino Covid Italia di oggi, sabato 24 luglio 2021, con dati e news della Protezione Civile – regione per regione – su contagi, ricoveri, morti. Il punto sui vaccini dopo l’appello del premier Draghi e il boom di prenotazioni, i nuovi parametri per la zona gialla e la proroga dello stato d’emergenza. I numeri sulla pandemia di coronavirus da Lombardia, Toscana, Veneto, Lazio, Campania e Sicilia e l’impatto della variante Delta. 

Sono 468 i buovi contagi da coronavirus in Emilia Romagna secondo il bollettino di oggi, 24 luglio. Non si registrano invece nuovi decessi. Dall’inizio dell’epidemia, nella Regione si sono registrati 390.857 casi di positività, 24.306 tamponi i eseguiti nelle ultime 24 ore. La percentuale dei nuovi positivi sul numero di tamponi fatti da ieri è del 1,9%. Come fa sapere la Regione Emilia Romagna, alle ore 13 sono state somministrate complessivamente 4.774.597 dosi; sul totale, 2.131.659 sono le persone che hanno completato il ciclo vaccinale.
 

Sono 139 i nuovi contagi da coronavirus oggi 24 luglio nel Lazio, secondo i dati dell’ultimo bollettino, a fronte di una crescita ancora molto consistente di test. Non si registrano morti. Molto lento l’aumento dei guariti e quindi gli attuali positivi sfondano quota 2000. Sostanzialmente stabili i ricoverati. Come si legge nel bollettino epidemiologico quotidiano, stilato dalla Regione sulla base delle informazioni del dipartimento Promozione della Salute, oggi sono stati registrati 13.143 test e i nuovi casi sono così suddivisi: 37 in provincia di Bari, 15 in provincia di Brindisi, 14 nella provincia Bat, 13 in provincia di Foggia, 49 in provincia di Lecce, 8 in provincia di Taranto, 5 casi di provincia di residenza non nota. 3 casi di residenti fuori regione sono stati riclassificati e attribuiti. 

Sono 441 i nuovi contagi da coronavirus oggi 24 luglio in Toscana, secondo i dati dell’ultimo bollettino. Non si registrano morti. I nuovi casi (430 confermati con tampone molecolare e 11 da test rapido antigenico), portano il totale a 248.058 dall’inizio dell’emergenza sanitaria da coronavirus e sono lo 0,2% in più rispetto al totale del giorno precedente. I guariti crescono dello 0,1% e raggiungono quota 237.484 (95,7% dei casi totali). Oggi sono stati eseguiti 6.887 tamponi molecolari e 7.067 tamponi antigenici rapidi, di questi il 3,2% è risultato positivo. Sono invece 5.804 i soggetti testati oggi (con tampone antigenico e/o molecolare, escludendo i tamponi di controllo), di cui il 7,6% è risultato positivo. Gli attualmente positivi sono oggi 3.673, +8,9% rispetto a ieri. I ricoverati sono 99 (1 in più rispetto a ieri), di cui 14 in terapia intensiva (2 in più). Oggi non si registrano nuovi decessi. 

 

Governo, domani ‘Il punto di vista di Follini’: “Partiti in guerra, per ora li salva Draghi”

Centrodestra, M5s e Pd tra guerra vera, pace finta e guerriglia sospesa. Ad analizzare quegli “intrecci di ostilità che avrebbero reso già oggi ingovernabile la legislatura” se non fosse per il premier Mario Draghi, che la governa “sotto l’egida di Mattarella”, è Marco Follini, che ne “Il punto di vista di Follini”, che sarà pubblicato domani alle 10 sull’agenzia e sul sito www.adnkronos.com, si domanda: “A Draghi basterà la virtù per governare anche i prossimi passaggi?”. 

Covid oggi Germania, 1.919 contagi e 28 morti: bollettino 24 luglio

La Germania registra 1919 nuovi contagi e 28 morti per il Covid nelle ultime 24 ore. Lo rende noto l’Instituto Robert Koch, specificando che l’incidenza del virus negli ultimi sette giorni è salita a 13,6 casi ogni 100mila abitanti. Un aumento netto rispetto ai dati di inizio luglio, quando era al 4,9. 

Il valore dell’incidenza è stato finora determinante in Germania per assumere decisioni politiche, ma ora le autorità tedesche sembrano orientate a valutare maggiormente altri fattori, come per esempio i ricoveri ospedalieri. 

Ferrara, uomo morto in strada: forse investito da auto pirata

Un 35enne è morto ieri sera in strada a Ferrara. Dopo una segnalazione il 118 è intervenuto ma i tentativi di rianimarlo sono stati vani e l’uomo di origine albanese poco dopo è deceduto. Sul posto la polizia e gli agenti della squadra mobile stanno conducendo le indagini. Il 35enne, secondo le prime ipotesi investigative, potrebbe essere stato investito da un’automobilista pirata che non si è poi fermato a prestare soccorso. Tutto è avvenuto proprio sulla strada del palazzo in cui abitava la vittima, padre di due figli. 

Tokyo 2020, taekwondo: Dell’Aquila in finale, prima medaglia italiana

L’azzurro Vito Dell’Aquila è in finale nel taekwondo (cat. 58 kg) ai Giochi di Tokyo 2020. E’ la prima medaglia italiana ai Giochi. Il pugliese si è imposto in semifinale sull’argentino Lucas Guzman per 29-10. In finale sfiderà il tunisino Mohamed Khalil Jendoubi. L’azzurro si era imposto 26-13 sull’ungherese Omar Salim agli ottavi di finale e sul thailandese Ramnarong Awekwiharee ai quarti (37-17).