Data ultima modifica: 10 agosto 2015
 
L’Ufficio Attività Produttive informa che, a partire da martedì 18 agosto 2015, saranno inviati dallo scrivente ufficio i Tesserini regionali per l’esercizio dell’attività venatoria per la stagione 2015/2016. 
Ecco l’orario di Apertura al Pubblico: Martedì e Giovedì dalle ore 9.00 alle 12.00 e dalle ore 15.30 alle 17.00.
 
Elenco documentazione necessaria per il rilascio dei tesserini:
  1. licenza di porto di fucile per uso caccia in corso di validità (6 anni dalla data di rilascio);
  2. attestazione di pagamento della tassa di concessione governativa pari a €. 173,16 su c/c postale n° 8003 intestato: Concessione Tasse Governative;
  3. attestazione di pagamento della tassa Provinciale di 36,65 € su c/c postale n° 37717345 intestato alla Provincia di Roma Servizio Caccia e Pesca;
  4. attestazione di pagamento della quota assicurativa in corso di validità;
  5. ricevuta riconsegna tesserino venatorio stagione precedente (salvo il caso di primo rilascio).
 
Per agevolare il rilascio, è opportuno indicare:
  • il codice fiscale;
  • eventuali cambi di residenza e/o di dimora rispetto a quanto indicato sulla licenza;
  • la residenza venatoria;
  • gli eventuali A.T.C. aggiuntivi;
  • la forma di caccia prescelta.
 
ALTRE NOTIZIE:
  • Il Comune può rilasciare i Tesserini Venatori esclusivamente ai residenti, muniti della regolare documentazione indicata.
  • I versamenti hanno validità un anno (365 giorni) dalla data di rilascio della licenza di porto di fucile. È opportuno porre attenzione a non effettuare il versamento prima della scadenza dell’anno di validità. In caso di pagamento anticipato, occorre dimostrare la copertura dell’intera annualità precedente.
  • In caso di deterioramento o smarrimento il titolare per ottenere il duplicato del tesserino deve rivolgersi all’ente autorizzato al rilascio, dimostrando di avere provveduto alla denuncia dell’avvenuta perdita all’autorità di pubblica sicurezza od alla locale stazione dei carabinieri”. In caso di denunce presentate oltre il termine ultimo di riconsegna, (31 Marzo 2015) l’interessato dovrà recarsi presso il Servizio Caccia e Pesca della Provincia di Roma, che provvederà a rilasciare apposita dichiarazione e a sanzionare la mancata consegna nei tempi prescritti.
 
 
[Voti: 0    Media Voto: 0/5]