Data ultima modifica: 17 Settembre 2021

Le Olimpiadi invernali di Pechino 2022 si terranno secondo un rigido protocollo per l’elergenza coronavirus, ci sarà inoltre un nuovo piano vaccinale, è quanto ha affermato il presidente del Comitato olimpico internazionale, Cio, Thomas Bach in una lettera aperta al Movimento Olimpico pubblicata oggi. “Sono felice di annunciare che anche per i Giochi Olimpici Invernali di Pechino 2022 avremo un programma di vaccinazione, come quello che ha funzionato così efficacemente a Tokyo”, spiega Bach. Il Cio aveva raggiunto un accordo con i produttori di vaccini BioNTech e Pfizer prima di Tokyo e c’era anche un’offerta dalla Cina per rendere disponibili i propri vaccini per coloro che ne hanno bisogno.  “Ciò significa che sosterremo ancora una volta il nostro mondo rendendo disponibili i vaccini a tutti i partecipanti olimpici prima di Pechino, in linea ovviamente con le normative nazionali -prosegue Bach che ha incoraggiato i comitati olimpici nazionali che hanno bisogno di vaccini ad informare il Cio-. Vorrei rassicurarvi che, insieme ai nostri partner e amici cinesi, non stiamo risparmiando sforzi per rendere questi Giochi Olimpici Invernali sicuri e protetti per tutti. Come abbiamo fatto a Tokyo, stiamo mettendo in atto rigorose contromisure per il Covid per garantire la salute e la sicurezza di tutti i partecipanti olimpici a Pechino”, conclude il n.1 del Cio. 

[Voti: 0    Media Voto: 0/5]