Data ultima modifica: 17 Febbraio 2021

Un grande partito centrista insieme a Fi ma anche Renzi o Toti e Calenda? ”Non servono nuovi contenitori’. Taglia corto Silvio Berlusconi, ospite di ‘Porta a Porta’, e precisa: ”Io ricordo che Fi è il partito che da più di 25 anni rappresenta i valori fondamentali dell’Occidente, dalla libertà all’europeismo, e siamo sempre stati coerenti”. ”Noi di Fi abbiamo l’ambizione di tornare forti anche nei numeri come lo siamo sempre stati e credo che questo accadrà sicuramente”, assicura l’ex premier nel giorno del discorso del premier Mario Draghi al Senato per il voto di fiducia.  Quanto alla svolta europeista della Lega, è frutto di convinzioni o di un legittimo calcolo politico? ”No, credo che sia una maturazione doverosa da parte della Lega”, afferma il Cavaliere aggiungendo: ”Non so se definirla una svolta ma è certamente un atto di saggezza che anche l’Europa apprezzerà”. Berlusconi interviene anche sui vaccini anti-covid: “‘Secondo me si dovrebbe consentire alle Regioni di approvvigionarsi di nuovi vaccini come meglio credano, ma soprattutto le Regioni devono mettersi a disposizione totale per le vaccinazioni”. “Ed è necessario fare assolutamente presto” nella somministrazione. “Noi siamo l’unico partito ad aver offerto piano vaccinale concreto e particolareggiato. Si deve assolutamente aumentare il numero delle somministrazioni vaccinali, perché si deve mettere popolazione in sicurezza entro il mese di ottobre”, ha dettopoi.  

[Voti: 0    Media Voto: 0/5]