Data ultima modifica: 24 Ottobre 2021

Il Milan vince 4-2 sul campo del Bologna nell’anticipo serale della nona giornata della Serie A e vola in testa alla classifica, scavalcando il Napoli che domenica fa visita alla Roma. I rossoneri salgono a 25 punti, con una lunghezza di vantaggio sui partenopei. Il Milan sblocca il risultato al 16′ con Leao, che scappa a sinistra e calcia: Medel devia, Skorupski non interviene e 0-1. Il Bologna resta in 10 per l’espulsione di Soumaoro, che stende Krunic lanciato verso la porta: il giocatore del Milan non è in possesso del pallone, ma per l’arbitro Valeri si tratta di un’occasione da gol e scatta il cartellino rosso. Con l’uomo in più, il Milan raddoppia al 35′. Mischia e palla a Calabria, destro potente e palla in rete: 0-2. Il Bologna, in avvio di ripresa, raddrizza tutto in 3 minuti. Al 49′ Barrow calcia un corner da sinistra, Ibrahimovic in versione difensore sfiora e infila nella propria porta: 1-2. Il Milan si siede e il Bologna pareggia al 52′ ancora con Barrow. Taglio perfetto, conclusione che non lascia scampo a Tatarusanu: 2-2. Il Milan deve ricominciare da zero, ma può giocare l’ultima mezz’ora in doppia superiorità numerica. Al 58′, infatti, Valeri espelle anche Soriano per un intervento falloso su Ballo-Touré. In 9 il Bologna crea addirittura un’occasione d’oro con Arnautovic, che non riesce a superare Tatarusanu in uscita. Nel finale, il Milan sfonda. All’84’ Bennacer risolve il rebus con un sinistro al volo dal limite: palla nell’angolo basso, 2-3. Al 90′ c’è gloria anche per Ibrahimovic, che stavolta segna nella porta giusta: 2-4, Milan primo. 

[Voti: 0    Media Voto: 0/5]