Data ultima modifica: 26 Aprile 2021

Sono stati inaugurati nella tarda mattinata di oggi due self service idrici installati al centro vaccinale del palazzetto Ezio Perego di via De Gasperi, a Besana Brianza. La coppia di dispenser è stata messa a disposizione da BrianzAcque, la società pubblica partecipata dai comuni che gestisce il servizio idrico a Monza e Brianza. Uno servirà ad offrire gratuitamente ristoro con la buona acqua di rete a chilometro zero al personale sanitario, amministrativo e ai volontari. L’altro invece, sarà a disposizione dei cittadini in attesa di ricevere l’inoculazione del vaccino anti Covid.  “Auspichiamo che la nostra acqua alla spina, offra sollievo a tutti coloro che passeranno dall’hub -afferma il presidente e ad di BrianzAcque, Enrico Boerci-. Fin dall’inizio della pandemia, abbiamo varato una serie di misure solidali per mitigare l’impatto economico e sociale del virus sulla comunità servita. E l’ingresso degli erogatori in una struttura così importante per la salute e la sicurezza delle persone, non fa che testimoniare il valore dell’attività sinergica svolta con i comuni, gli enti socio sanitari e il terzo settore. Su richiesta, siamo pronti ad installarne di nuovi negli altri punti vaccinali attivi in Brianza”.  “Ringrazio BrianzAcque per la sensibilità dimostrata nel dotarci degli erogatori e della rapidità con cui lo ha fatto -commenta il sindaco di Besana Brianza, Emanuele Pozzoli-. Questo gesto dimostra che questa non è solo una campagna vaccinale ma una chiamata alle armi in cui le istituzioni brianzole stanno rispondendo con responsabilità in vicinanza degli operatori sanitari e dei cittadini brianzoli” . Alla breve cerimonia, avvenuta nel rispetto delle limitazioni vigenti anti Covid, oltre al presidente e ad di BrianzAcque Enrico Boerci e al sindaco di Besana Brianza Emanuele Pozzoli, erano presenti il direttore sociosanitario dell’Ats Brianza, Antonio Colaianni, il direttore socio sanitario della Asst Brianza, Guido Grignaffini, il consigliere regionale Alessandro Corbetta, Il presidente dell’ordine dei medici di Monza e Brianza, Carlo Maria Teruzzi, il consigliere di BrianzAcque, Gilberto Celletti. “Condividiamo con piacere quest’iniziativa -sottolinea il direttore sociosanitario di Ats Brianza, Antonio Colaianni- che va ad arricchire un lavoro di squadra tra tanti soggetti di diversi ambiti nella lotta alla pandemia. La campagna vaccinale è la più grande risposta al virus e, attraverso collaborazioni come questa, l’offerta ai cittadini del nostro territorio ha un valore aggiunto: l’iniziativa di fornire degli erogatori di acqua a disposizione sia del personale sanitario, sia dei cittadini che si recano nei punti vaccinali”. Rimarca Guido Grignaffini, direttore sociosanitario dell’Asst Brianza: “Desidero porgere un ringraziamento a tutto il team di BrianzAcque. L’acqua da bere gratuitamente per operatori e cittadini è il risultato di un lavoro d’equipe per il territorio a beneficio dei centri vaccinali e del grande flusso di persone che in questi mesi vi transiteranno”.  Per agevolare la fruizione dell’acqua sfusa, il cui consumo è destinato ad aumentare con l’arrivo del caldo e della bella stagione, BrianzAcque a corredo dei dispenser ha distribuito un primo lotto di mille bicchieri logati, biodegradabili e compostabili. L’acqua a chilometro zero, che sarà ‘spillabile’ nelle versioni fresca, liscia e frizzante, garantisce risparmi economici e fa bene all’ambiente perché comporta una riduzione dell’inquinamento legato alla produzione, alla movimentazione e al riciclo delle bottiglie di plastica usa e getta. Al fine di evitare ogni tipo di assembramento, l’acqua di BrianzAcque verrà prelevata e distribuita alla popolazione dai volontari della Protezione civile, presenti all’ingresso dell’hub.  

[Voti: 0    Media Voto: 0/5]