Data ultima modifica: 31 Luglio 2021

Insulti razzisti e botte a una cittadina filippina residente a Brindisi. I carabinieri della Stazione di Brindisi Centro, a seguito degli accertamenti scaturiti dalla denuncia–querela presentata dalla donna, hanno denunciato in stato di libertà per il reato di percosse aggravate dall’odio razziale in concorso una 44enne del luogo e un 27enne di origine marocchina, senza fissa dimora regolare sul territorio italiano.  In particolare, i due, per strada e senza alcun motivo, hanno aggredito la vittima, dapprima verbalmente, pronunciando più volte frasi razziste, e poi fisicamente, strattonandola per le braccia e sferrandole un calcio alla gamba destra. 

[Voti: 0    Media Voto: 0/5]