Data ultima modifica: 21 Aprile 2022

(Adnkronos) – La polemica sulle posizioni che l’Anpi ha assunto recentemente sia rispetto alla guerra in Ucraina sia nei confronti del 25 aprile non valgono una risposta secondo Massimo Cacciari. Interpellato dall’Adnkronos, il filosofo ed ex sindaco di Venezia sostiene infatti che, in questa difficile fase, “queste fessaggini locali valgono meno che zero. Non ho neanche la lingua per parlare di stupidaggini simili”. Parole con cui Cacciari non intende dire la sua a proposito dell’intervento del giornalista e vignettista Sergio Staino che ha criticato il presidente Gianfranco Pagliarulo accusandolo di usare “l’Associazione dei partigiani come una struttura di partito”. 

[Voti: 0    Media Voto: 0/5]