Data ultima modifica: 10 Aprile 2022

(Adnkronos) – La Juventus vince 2-1 a Cagliari nell’anticipo serale della 32esima giornata della Serie A e consolida il quarto posto con 62 punti. Il Cagliari, fermo a quota 25, rimane pienamente invischiato nella lotta per non retrocedere. 
LA PARTITA – I bianconeri, reduci dal k.o. casalingo con l’Inter, si impongono nel match che comincia malissimo. La formazione di Allegri inizia con atteggiamento molle e viene subito punita dal Cagliari. Dybala perde palla, i padroni di casa ripartono e Joao Pedro colpisce dal limite dell’area: 1-0 al 10′. La Juve lentamente entra in partita e comincia ad avanzare il raggio d’azione, insediandosi nella metà campo avversaria. I bianconeri trovano il pareggio con Pellegrini, che calcia di sinistro e inganna Cragno grazie alla deviazione di Rabiot. Il Var verifica che il francese sfiora con il braccio sinistro, attaccato al corpo: il regolamento non fa sconti, rete annullata. La Juve si fa viva con un sinistro di Dybala, neutralizzato da Cragno, e trova il pari allo scadere del primo tempo. Cuadrado crossa, de Ligt da solo può dosare il colpo di testa: 1-1, si va al riposo. Il secondo tempo è un monologo degli ospiti, che non offrono una prestazione memorabile ma creano almeno 3 occasioni nitide per passare in vantaggio. La rete del sorpasso arriva al 75′. Dybala imbuca per Vlahovic, che trova la zampata vincente nonostante l’intervento di Altare: 1-2. Il Cagliari, dopo una partita in trincea, prova a pungere nel finale ma non arriva dalle parti di Szczesny. La Juve vince. 

[Voti: 0    Media Voto: 0/5]