Data ultima modifica: 29 gennaio 2018

CAMPO NOMADI “LA BARBUTA”: INCONTRO URGENTE CON IL PREFETTO 
Ciampino, 15 settembre 2011
L'Amministrazione comunale ribadisce ancora una volta la sua posizione rispetto all'ampliamento e alla “fantomatica bonifica” del Campo Nomadi 'La Barbuta'.

Nonostante le continue richieste di incontro, oltre che alla mancata ricezione degli atti amministrativi, non rispettando quindi la sentenza del Consiglio di Stato, l'Amministrazione Capitolina sembra tutt'ora proseguire nel suo atteggiamento non propriamente istituzionale.

Ad oggi il Comune di Ciampino, coinvolto perchè confinante al Campo Nomadi “La Barbuta”, non è stato considerato nelle decisioni politico/amministrative e dunque è ignaro di quello che sta accadendo in quell'area, insalubre e pericolosa per qualsiasi persona e che nessun campo attrezzato potrà certamente rendere abitabile in maniera dignitosa.

Il Sindaco di Ciampino, Simone Lupi, ha chiesto un incontro con il Prefetto di Roma Pecoraro, affinchè si possa discutere su un tema che sta a cuore di tutti. In questi giorni, sono stati riscontrati movimenti di rappresentanti di altri campi della Capitale che, all'interno della Barbuta, sembrerebbero già alla ricerca di una collocazione.

Ribadendo la contrarietà da parte dell'Amministrazione comunale alla stabilizzazione di un campo nomadi che non potrà mai essere legalizzato, ritieniamo necessario che tutte le Istituzioni coinvolte compartecipino insieme, perchè tutte egualmente coinvole e responsabili ciascuna dei propri cittadini.

Link utili:
Vedi l'ultimo comunicato del 4 agosto 2011.
Foto a cura dell'Ufficio Comunicazione del Comune di Ciampino.

[Voti: 0    Media Voto: 0/5]

Allegati