Data ultima modifica: 29 gennaio 2018

Ciampino, 13 ottobre 2011
Ascolta l'intervento del Vice Sindaco Mauro Testa alla trasmissione radiofonica di Radio Popolare Roma "Interferenze Rom" per approfondire i dubbi e le preoccupazioni circa la costruzione del nuovo villaggio presso il Campo Rom La Barbuta.

Comunicato stampa

IL PIANO VA AVANTI, COSI' COME IL DEGRADO E LE PREOCCUPAZIONI. UN VILLAGGIO DELLA SOLIDARIETA' COSTRUITO INTORNO AD UNA DISCARICA. ALLARME ANCHE DAI VIGILI DEL FUOCO. ALEMANNO PROSEGUE INCURANTE DEI RAPPORTI TRA LE ISTITUZIONI.
Ciampino, 4 ottobre 2011
L'Amministrazione comunale ha ribadito ancora una volta la sua posizione rispetto alla “fantomatica bonifica” del Campo Nomadi 'La Barbuta' nell'incontro tenutosi venerdì mattina. Il Sindaco di Ciampino, Simone Lupi, è infatti stato ricevuto dal Commissario straordinario per l'emergenza nomadi, Giuseppe Pecoraro, affinchè si potesse discutere su un tema così delicato e che appartiene non soltanto alla Capitale.

Il Prefetto di Roma ha delineato al Sindaco Lupi il progetto del Piano Nomadi, che prevede l'ampliamento del campo rom confinante con il Comune di Ciampino e, dunque, l'arrivo di circa 350 nuove persone.

Dal Prefetto Pecoraro è stata data la disponibilità ad un confronto immediato con gli amministratori di Ciampino, per delineare tutti i passi dei lavori del Piano e spiegarne le ragioni. Il Sindaco di Ciampino, pur dichiarando la propria apertura ad un confronto chiesto da tempo, di contro, ha nuovamente manifestato la sua contrarietà rispetto alla creazione di un campo rom attrezzato ne 'La Barbuta'.

“Siamo comprensibilmente tutti d'accordo che un campo attrezzato e provvisto di integrazione, legalità e solidarietà, non possa non essere auspicabile da tutte le Istituzioni. – ha dichiarato il Sindaco Lupi – Detto questo, però, noi continuiamo ad opporci alla localizzazione, scelta dal Comune di Roma, per questa svolta, così come è stata definita oggi dal Sindaco Alemanno. Un villaggio, che dovrà sostituire ed accogliere tutti i campi rom illegali presenti nella Città di Roma, non può insorgere su una falda acquifera, a ridosso dell'Aeroporto di Ciampino e del Grande Raccordo Anulare. La zona, dove risiede il campo rom 'La Barbuta', non è e mai sarà il male minore per le popolazioni nomadi”.

Il Sindaco di Ciampino ha inoltre aggiunto le sue perplessità circa il lavoro di bonifica e la messa in sicurezza dell'area che, a quanto appreso dai verbali del Comando Provinciale Vigili del Fuoco di Roma, non risultano essere ancora stati avviati.

In una lettera con data 5 settembre 2011 il Comandante Provinciale dei Vigili ha ritenuto opportuno sollecitare la Prefettura di Roma, la Regione Lazio, il Comune di Roma, il Comune di Ciampino, l'Arpa e la Asl Roma B, a provvedere quanto prima “alla tempestiva bonifica dell'area della discarica adottando, nel contempo, tutte le misure di controllo del sito ritenute necessarie per evitare il ripetersi di tali episodi”.

“Gli atti, – continua il Sindaco Lupi – oltre a certificare dunque la necessità di una bonifica che quindi non risulterebbe ancora effettivamente realizzata, evidenziano la pericolosità dell'area a causa degli incendi, 22 interventi a partire da gennaio 2011 che, per lo spegnimento e la rimozione di materiale vario, come ferro, legno, materiali edili, rifiuti, pneumatici, gomme autovetture, hanno tenuto impegnato il Personale del Comando con ingenti sforzi. Allo stato attuale – ha concluso il Sindaco di Ciampino – è impossibile parlare di villaggio legalizzato se, ad oggi, a soli sei giorni dall'inaugurazione e a circa a un mese dall'effettivo arrivo dei primi insediamenti, ancora risulta non pervenuto il lavoro di bonifica e di messa in sicurezza, così come invece dichiarato a mezzo stampa. Oltre a tre container, visibili ad occhio nudo, sono ancora presenti discariche, baracche e cumuli di materiale vario. Pretendiamo dal Sindaco Alemanno le giuste spiegazioni su quello che davvero sta accadendo. È infatti impensabile far sorgere un villaggio attrezzato in una cornice che tutt'oggi sembra sempre più una discarica”.

Link utili:
Vedi il comunicato stampa del 15 settembre 2011.

Giovedì 3 ottobre 2011, su Radio Popolare Roma, 103.3.
Il sindaco Alemanno annuncia: “Prossima l’apertura del campo attrezzato de La Barbuta”. Ne parliamo con Giorgio Ciardi, delegato della sicurezza del Comune di Roma, Mauro Testa, vicesindaco di Ciampino, Sergio Gaudio, responsabile Forum Immigrazione del Pd. Torniamo sul convegno “Casa dolce casa. Il diritto all'alloggio è un alloggio umano” insieme a Riccardo Noury, responsabile di Amnesty International Italia, con i contributi di Bajram Rasimi (portavoce Ex Casilino 900) e Francesco Careri (docente Università di Roma Tre) ai microfoni di Valeria Nevadini. E poi gli “Ercolini” riprendono la stagione calcistica. Come si preparano al campionato ce lo racconta il “mister” Salvatore Paddeu.
Il Vice Sindaco Mauro Testa interviene a Radio Popolare Roma: "Apertura de La Barbuta: dubbi e preoccupazioni".
Ascolta la puntata: http://bit.ly/r4ERUK.

[Voti: 0    Media Voto: 0/5]