Data ultima modifica: 30 Settembre 2021

L’Atalanta batte 1-0 gli svizzeri dello Young Boys grazie a un gol di Pessina al 68′ nella seconda giornata di Champions League. Dopo un infortunio a Gosens nei primi minuti la Dea mette all’angolo per tutta la gara la formazione ospite riuscendo a scardinare il fortino elvetico nella ripresa. I bergamaschi salgono a 4 punti nel Gruppo F. LA PARTITA – Atalanta subito aggressiva, al 5′ Malinovskyi innesca Zapata, il tiro del colombiano viene neutralizzato da Von Ballmoos. Problemi per Goesens, al suo posto Maehle. Al 17′ l’Atalanta passa in vantaggio, su punizione Malinovsky Toloi fa sponda e Lauper fa autogol ma l’arbitro tedesco Felix Brych dopo aver consultato il Var annulla per fuorigioco. Al 28′ la replica degli svizzeri, Pereira serve Meschack Elia che da buona posizione calcia di poco alto sopra la traversa. Ci prova da lontano la Dea con Maehle, tiro alto. La squadra di Gasperini fa la partita con la formazione elvetica brava a chiudere gli spazi. Al 40′ Zapata trova Malinovskyi, l’ucraino viene chiuso al momento del tiro. Sul finale del primo tempo, sugli sviluppi di un corner clamorosa occasione per Pessina che non riesce nella deviazione vincente dall’area piccola col portiere che si avventa sulla sfera. Nel recupero palla a Garcia che prova a sorprendere Musso che blocca in presa bassa Inizia in pressing la ripresa dell’Atalanta, al 51′ Malinovskyi serve Pessina, Camara in scivolata salva in corner. Il copione della partita vede lo Young Boys ripiegato a difendere il risultato e la squadra di Gasperini in cerca del guizzo vincente per scardinare il fortino ospite. Ripartenza atalantina, Maehle scarica per Toloi ma il portiere fa buona guardia. Al 62′ Pessina pesca sul secondo palo Zappacosta, il destro del difensore viene parato con un guizzo da Von Ballmoos. Cambio per gli svizzeri, fuori Elia e Siebatcheu per Rieder e Kanga per alleggerire la pressione. Al 68′ l’Atalanta passa, Zapata recupera palla sulla linea di fondo superando Lauper e mette al centro per l’inserimento di Pessina che insacca sottoporta. Al 75′ doppio cambio di Gasperini, dentro Muriel e Pasalic per Malinovskyi e Pessina. Si fa subito vedere Muriel con un sinistro fuori non di molto. Nel finale l’Atalanta su palla recuperata da Toloi innesca Muriel, il colpo di testa viene parato in tuffo dal portiere ospite. Doppio-cambio per lo Young Boys, dentro Spielmann e Maceiras per Aebischer ed Hefti. Nel finale Toloi per Zapata che non riesce a girare di testa. Atalanta vicina al raddoppio, Muriel impegna Von Ballmoos con un destro piazzato. Nel recupero tracciante di Martins Pereira, palla di poco sopra la traversa. Non succede più nulla: l’Atalanta può festeggiare davanti al suo pubblico il meritato successo.  

[Voti: 0    Media Voto: 0/5]