Data ultima modifica: 27 Aprile 2022

(Adnkronos) –
Il Manchester City batte il Real Madrid per 4-3 nell’andata della semifinale di Champions League. I campioni d’Inghilterra allenati da Pep Guardiola si aggiudicano il primo spettacolare round contro i blancos guidati da Carlo Ancelotti. Il ritorno si gioca a Madrid il 4 maggio. 
LA PARTITA – Il City comincia col piede sull’acceleratore. Lunga manovra, iniziativa di Mahrez e cross per De Bruyne: colpo di testa in tuffo, palla in rete e 1-0. Lo show dei padroni di casa prosegue. De Bruyne stavolta fa da suggeritore, palla in mezzo da sinistra e Gabriel Jesus ha il tempo di controllare e girarsi: tutto troppo facile, 2-0. Il Real Madrid è alle corde ma ha il merito di rimanere aggrappato alla partita fino a quando l’uomo del momento, Benzema, non tira fuori il consueto coniglio dal cilindro. Cross dalla trequarti, l’attaccante francese pennella la conclusione al volo di sinistro: 2-1 al 33′, gara riaperta. I fuochi d’artificio continuano senza soluzione di continuità. All’inizio della ripresa i citizens sfiorano il tris colpendo il palo con Mahrez, poi spunta Carvajal a respingere il tiro a botta sicura di Foden. Il talento si riscatta al 53′: colpo di testa puntuale, 3-1. Il City, tanto brillante davanti, sbanda dietro e viene punito. Fernandinho si fa scappare Vinicius che galoppa per 50 metri palla al piede e deposita in rete: 3-2 al 55′.  Si prosegue senza esclusione di colpi e i campioni d’Inghilterra allungano nuovamente a un quarto d’ora dalla fine. Kroos stende Zinchenko, si continua a giocare e Bernardo Silva spara di sinistro: Courtois immobile, 4-2. Il Real ha ancora la forza per rispondere e, manco a dirlo, lo fa con Benzema. Fallo di mano di Laporte, calcio di rigore e il bomber non sbaglia: cucchiaio, 4-3 all’82’. L’ultima porzione di gara regala ancora emozioni: i citizens non frenano e sfiorano ancora il bersaglio. Finisce 4-3, il verdetto arriverà il 4 maggio a Madrid, con il ritorno al Santiago Bernabeu. 

[Voti: 0    Media Voto: 0/5]