Data ultima modifica: 8 Dicembre 2021

La Juventus supera il Malmoe a Torino per 1-0 e conquista la vetta del gruppo H di Champions League grazie al pareggio rocambolesco del Chelsea per 3-3 contro lo Zenit San Pietroburgo. La squadra di Allegri chiude il girone con 15 punti contro i 13 degli inglesi, 5 punti per lo Zenit che va in Europa League, ultimo il Malmoe con un punto. E’ una Juventus attenta quella messa in campo da Allegri che domina la partita e gestisce le operazioni senza mai soffrire. Bellissimo il gol bianconero con l’assist d’esterno sinistro di Bernardeschi per il colpo di testa di Kean al 18′. Nella ripresa la Juve prova a cercare il raddoppio, solo sfiorato da Kean in più di un’occasione, con il portiere Diawara miracoloso sull’attaccante italiano all’83’. Il Malmoe si è affacciato poche volte nella metà campo dei bianconeri senza mai impensierire Perin. Per la Juventus è il quinto successo su sei partite nel Gruppo H con il successo sul Malmoe freschi campioni di Svezia, un cammino decisamente differente rispetto al campionato. Primo posto per la squadra di Allegri a gara terminata a Torino, infatti il Chelsea ha subito il pareggio del 3-3 da parte dello Zenit al 94′ regalando il primato nel girone ai bianconeri. Gli inglesi ai -14 gradi della Gazprom Arena di San Pietroburgo passano in vantaggio al 2′ del primo tempo con Werner ma poi subiscono la rimonta dei russi con i gol al 38′ di Claudinho e al 41′ di Azmoun. Nella ripresa al 17′ arriva il pari di Lukaku e il nuovo vantaggio al 40′ ancora con Werner ma al 49′ Ozdoev gela i londinesi con il 3-3 finale. 

[Voti: 0    Media Voto: 0/5]