Data ultima modifica: 7 Dicembre 2021

Il Milan viene sconfitto in casa per 2-1 dal Liverpool nella sesta e ultima giornata del Gruppo B di Champions League. I rossoneri, ultimi in classifica con 4 punti, sono eliminati da tutti: niente ottavi di Champions e niente ‘retrocessione’ in Europa League, la stagione continentale finiscw qui.  La formazione di Pioli avrebbe dovuto vincere e sperare in un risultato favorevole nel match Porto-Atletico Madrid. Il miracolo sembra prendere forma al 29′, quando Tomori porta in vantaggio il Diavolo. Alisson rimedia sulla palla calciata da Messias ma non può opporsi al tap-in del difensore: 1-0. Il Milan resta avanti meno di 10 minuti, visto che il Liverppol risponde al 36′. Oxlade-Chamberlain semina il panico nell’area avversaria e calcio, Maignan respinge sui piedi di Salah: l’egiziano non può sbagliare, 1-1. Il Liverpool comincia la ripresa col piede sull’acceleratore e sfonda al 55′. Tomori sbaglia e consegna palla a Mané, che impegna Maignan. La respinta diventa un assist per Origi che fa centro di testa: 2-1 per i reds. L’ultima mezz’ora del match non cambia il copione. Il Milan ci prova e spreca all’85’ una chance colossale con Kessie: l’ivoriano, solo davanti ad Alisson, calcia sul portiere. Gli inglesi chiudono il girone a punteggio pieno a quota 18. Agli ottavi va l’Atletico Madrid, che vince 3-1 in casa del Porto e sale a 7 punti. I lusitani scivolano in terza posizione con 5 punti e ripartiranno dall’Europa League. Per il Milan, invece, l’Europa finisce qui. 

[Voti: 0    Media Voto: 0/5]