Data ultima modifica: 11 Dicembre 2021

Sull’elezione del nuovo presidente della Repubblica, “il centrodestra è centrale, non solo strategicamente ma numericamente. La Lega ha l’onore di guidare un centrodestra che ha le carte giuste per essere protagonista della scelta di un presidente che, finalmente, non abbia in tasca la tessera del Pd. Un presidente della Repubblica scelto in condivisione. Io da lunedì chiamerò tutti i segretari dei partiti, tutti, dal più piccolo al più grande, per dire sediamoci intorno a un tavolo e parliamone”. Lo ha detto il segretario della Lega, Matteo Salvini, intervenendo all’assemblea regionale del partito in Puglia.  “Ma se qualcuno ha la spocchia di sedersi intorno a un tavolo dicendo ‘è però non può essere di centrodestra, quello è populista, l’altro sovranista’. Non c’è un articolo 1 bis della Costituzione che dica che il presidente della Repubblica debba sceglierlo il Pd. Stavolta i numeri sono in mano nostra. Io non voglio un presidente della Repubblica amico di Salvini o della Lega ma vorrei che il prossimo presidente Repubblica permetta a chi vince le elezioni il diritto di governare senza se o senza ma…”, ha concluso Salvini.  

[Voti: 0    Media Voto: 0/5]