Data ultima modifica: 14 Dicembre 2020

COMUNICATO STAMPA

IMU, CIAMPINO: BALLICO E BOTTACCHIARI: “AMMINISTRAZIONE SI ADEGUA A NORME DI STATO”

Ciampino 14 dicembre 2020 – “Per quanto riguarda l’aliquota dell’IMU relativa agli immobili locati a canone concordato, l’Amministrazione si è adeguata a quanto previsto dalla Legge di Bilancio 2020”. Lo dichiarano, in una nota congiunta, il Sindaco di Ciampino, Daniela Ballico e l’Assessore alle Risorse Economiche del Comune di Ciampino, Flaminia Bottacchiari.

“La Legge di Bilancio 2020 ha abolito la TASI e lasciato solamente l’IMU. Riguardo l’aliquota IMU degli immobili locati a canone concordato, è previsto che venga abbattuta del 25% rispetto a quella deliberata dal Comune per gli immobili diversi dalla prima abitazione e da quelli di cui agli articoli 750 e 753 della Legge stessa. Per poter applicare una riduzione ulteriore all’aliquota IMU dei canoni concordati, bisognerebbe ridurre l’aliquota vigente per tutti gli immobili diversi dalle prime case, privando il Comune dell’autonomia delle risorse derivanti dalle seconde case e dai grandi patrimoni immobiliari. Una scelta impraticabile, a maggior ragione per un’Amministrazione come la nostra che sta portando avanti una politica di risanamento dei conti, con il progressivo ripianamento del disavanzo rispetto a quanto ricevuto in eredità dalle precedenti gestioni”.

[Voti: 6    Media Voto: 1.2/5]

Allegati