Data ultima modifica: 8 Agosto 2020

COMUNICATO STAMPA

GIORNATA NAZIONALE DEL SACRIFICIO DEL LAVORO ITALIANO NEL MONDO, LE DICHIARAZIONI DEL SINDACO BALLICO

Ciampino, 8 agosto 2020 – L’Amministrazione comunale si unisce alle celebrazioni della Giornata nazionale del sacrificio del lavoro italiano nel mondo, in memoria dell’incendio che l’8 agosto del 1956, nella miniera di carbone del “Bois du Cazier” a Marcinelle, sobborgo operaio di Charleroi in Belgio, procurò la morte di 262 minatori, 136 dei quali italiani.

“Oggi, nel 64esimo anniversario di una delle più grandi tragedie sul lavoro della storia, credo sia doveroso fermarsi a riflettere, rendendo il giusto omaggio a tutti i nostri connazionali che nel corso degli anni hanno lasciato il nostro Paese per cercare lavoro, stabilità e futuro per se stessi e per le loro famiglie all’estero. – Così, in una nota, il Sindaco di Ciampino, Daniela Ballico – Sono convinta che il ricordo di quella tragedia sia ancora assolutamente attuale, che tanto si possa e si debba ancora fare per migliorare la condizione di tutti i lavoratori, nel nostro Paese e all’estero, per garantire condizioni eque, sicurezza e normative al passo con i tempi.

Il pensiero di tutta l’Amministrazione, oggi – ha concluso il Primo cittadino, anche in virtù del suo importante trascorso come Responsabile sindacale – è rivolto a tutti i lavoratori, a coloro che sono costretti a lasciare il nostro Paese per cercare opportunità e riconoscimento all’estero, con la speranza che non si ripetano mai più tragedie come quella di Marcinelle e che nessuno, in alcun luogo, possa rischiare la propria incolumità sul posto di lavoro”.

 

 

 

[Voti: 0    Media Voto: 0/5]

Allegati