Data ultima modifica: 1 Luglio 2021

Il segretario provinciale del Pd, Claudio Moscardelli, è finito agli arresti nell’ambito dell’inchiesta sulle presunte irregolarità riscontrate nella procedura concorsuale riguardante il concorso pubblico per titoli ed esami per la copertura a tempo indeterminato di 23 posti di collaboratore amministrativo professionale cat. D, indetto in forma aggregata tra la Asl di Frosinone, Latina e Viterbo. A Moscardelli sono contestate le accuse di corruzione in concorso e istigazione alla rivelazione di segreti di ufficio. Questa mattina, personale della Guardia di Finanza e della squadra mobile della questura di Latina hanno dato esecuzione a un’ordinanza di custodia cautelare agli arresti domiciliari disposta dal gip di Latina nei confronti di Moscardelli e di Claudio Rainone, dirigente Asl.  

[Voti: 0    Media Voto: 0/5]