Data ultima modifica: 30 Ottobre 2020

“Proroga del blocco dei licenziamenti fino alla fine di marzo: affrontiamo la sfida della pandemia ma cercheremo di preservare i livelli occupazionali”. Così secondo fonti sindacali il presidente del Consiglio Giuseppe Conte apre alle richieste di Cgil, Cisl e Uil durante la riunione in corso. “Fino alla fine di marzo sarà tutto bloccato. Offriamo un orizzonte certo a tutti i lavoratori italiani. Condividiamo il fatto che sia il momento di dare un segnale di sicurezza a tutto il mondo del lavoro”, avrebbe detto ancora. “Stiamo vivendo una situazione complessa, con tanta preoccupazione e sofferenza. Per questo il governo ritiene di dover fare uno sforzo finanziario ulteriore e dare un messaggio a tutto il mondo lavorativo di certezza e sicurezza”, ha detto ancora il premier Conte a Cgil, Cisl e Uil, annunciando ulteriori 12 settimane di Cassa Covid, “gratuita”, che accompagneranno fino al 21 marzo prossimo lo stop ai licenziamenti. 

[Voti: 0    Media Voto: 0/5]