Data ultima modifica: 19 Maggio 2021

Quasi la metà degli italiani dice basta al coprifuoco. Il 47% dei cittadini infatti è favorevole all’abolizione del ‘rientro obbligato’, e tra questi spicca la percentuale dei giovani: quasi il 70% di under 35 si schiera per la cancellazione della misura restrittiva per combattere il contagio da covid. Più prudente la popolazione adulta: tra i favorevoli a togliere limiti al rientro notturno a casa, solo il 30% ha più di 55 anni. E’ quanto emerge da un sondaggio Emg-Different per Adnkronos. Alla domanda ‘lei è favorevole ad abolire completamente il coprifuoco?’, il 47% del campione risponde sì, il 39% è contrario (mentre il 14% preferisce non rispondere). Tra i favorevoli, il 49% è costituito da donne, il 44% da uomini. Molto diversificata la risposta in base alla fascia d’età: tra chi vuole l’abolizione del coprifuoco, il 68% ha meno di 35 anni; il 48% ha tra i 35 e i 54 anni; il 30% è over 55. Per quanto riguarda le aree geografiche, una maggiore ‘propensione’ a cancellare il coprifuoco si registra al Settentrione, con il 52% al Nordest e il 51% al Nordovest. Al Centro e nelle Isole il dato si ferma al 47%, mentre al Sud al 46%. Il sondaggio, rappresentativo della popolazione italiana maggiorenne per sesso, età, regione, classe d’ampiezza demografica dei comuni, è stato realizzato il 17 maggio 2021 con il metodo della rilevazione telematica su panel, su un campione di 1.455 casi (universo: popolazione italiana maggiorenne) e presenta un intervallo fiduciario positivo/negativo del 2,3%. Totale contatti: 2.000, tasso di risposta 73%; rifiuti/sostituzioni 545 (tasso di rifiuti 27%). 

[Voti: 0    Media Voto: 0/5]