Data ultima modifica: 12 Novembre 2020

Oggi “su oltre 29 mila tamponi nel Lazio (+2.575) si registrano 2.686 casi positivi (+207), 49 i decessi (+11) e 301 i guariti (-143). Il rapporto tra positivi e i tamponi resta intorno al 9%. Sono 2.953 i ricoveri (+40) e 259 in terapia intensiva (+4)”. A fare il punto è l’assessore alla Sanità e l’integrazione sociosanitaria della Regione Lazio Alessio D’Amato, in una nota, al termine dell’odierna videoconferenza della task-force regionale per il Covid-19 con i direttori generali delle Asl e aziende ospedaliere, policlinici universitari e l’ospedale pediatrico Bambino Gesù. Nel Lazio “aumentano i ricoveri e le terapie intensive”, rimarca D’Amato, e “rimane alta la pressione nella rete ospedaliera che sfiora quasi i 3mila ricoveri Covid”. “Non bisogna proprio in questo momento abbassare la guardia – avverte – Rimane indispensabile raffreddare la curva dei contagi e mantenere il massimo rigore nei comportamenti”. “Nelle province del Lazio si registrano 842 casi e sono tredici i decessi nelle ultime 24 ore – sottolinea l’assessore alla Sanità – Nella Asl di Latina sono 122 i nuovi casi e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registrano sette decessi in pazienti di 63, 64, 64, 82, 87, 89 e 91 anni con patologie. Nella Asl di Frosinone si registrano 305 nuovi casi e si tratta di casi isolati a domicilio, contatti di un caso già noto o con link familiare. Si registra un decesso di 83 anni con patologie. Nella Asl di Viterbo si registrano 235 nuovi casi e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registrano due decessi di 83 e 86 anni con patologie. Nella Asl di Rieti si segnalano 180 casi e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registrano tre decessi”.   

[Voti: 0    Media Voto: 0/5]