Data ultima modifica: 24 Maggio 2020

La ministra francese per la Transizione Ecologica, Elisabeth Borne, irrompe nel dibattito spagnolo sulle vacanze estive invitando i suoi compatrioti a non viaggiare all’estero, citando in particolare la Spagna per le sue misure “contraddittorie”. “Non invitiamo i francesi a pianificare le loro vacanze all’estero”, ha detto Borne in un’intervista a France Inter. “Non posso raccomandare ai francesi di prenotare vacanze in Spagna, oggi come oggi. La Spagna ha deciso di aprire le sue frontiere, però contemporaneamente ha deciso misure nei confronti di chi arriva in aereo. E’ contraddittorio”, ha aggiunto, con riferimento alla quarantena di 14 giorni imposta a chiunque atterri in Spagna. “Abbiamo detto molto chiaramente ai francesi che oggi dobbiamo organizzare le nostre vacanze in Francia: non stiamo invitando i francesi ad andare all’estero”, ha ripetuto. Per Borne, “chiunque può iniziare a prenotare le sue vacanze” per luglio e agosto. “Annunceremo le nuove regole più avanti, questa settimana”, ha anticipato. Ieri il governo francese ha confermato la quarantena per chiunque arrivi dalla Spagna, una misura di “reciprocità”. Il governo spagnolo ha sottolineato che l’obbligo di quarantena resta in vigore finché durerà lo stato di emergenza. 

[Voti: 1    Media Voto: 3/5]