Data ultima modifica: 12 Gennaio 2021

“‘Ambizione Climatica’ sembrano parole lontane e insensate ma posso assicurarvi che determineranno il futuro delle prossime generazioni, dei nostri figli e dei nostri nipoti. Stiamo vivendo un periodo largamente insicuro e pieno di domande: tra quanto questa pandemia sarà soltanto un ricordo? Come saremo noi domani? Ma una cosa è certa: senza un’alta ambizione climatica saremo perdenti”. Così il ministro dell’Ambiente Sergio Costa in un post su Facebook. Per il ministro, “l’ambizione climatica dovrà essere un elemento essenziale delle misure e dei piani per la ripresa post Covid”.  “L’Italia quest’anno ospiterà due eventi importantissimi: il G20 e la Pre-Cop 26 sui cambiamenti climatici. Noi siamo tra i Paesi più ambiziosi, insieme con l’Europa ma chiaramente non basta – aggiunge – Serve lo sforzo di tutti i Paesi del mondo per contrastare questa emergenza climatica che il nostro Pianeta sta affrontando. L’impegno del taglio delle emissioni di almeno il 55% entro il 2030 e la neutralità climatica entro il 2050 sono fondamentali per vincere questa battaglia”. 

[Voti: 0    Media Voto: 0/5]