Data ultima modifica: 12 Dicembre 2021

E’ terminato oggi in Austria il lockdown per i vaccinati, che possono riprendere a frequentare i luoghi pubblici. Il confinamento rimane invece in vigore per chi non si è immunizzato. Il lockdown generale è durato tre settimane e ha contribuito ad una decisa riduzione dell’incidenza del contagio del covid-19: venerdì si registravano 367,5 casi ogni 100mila abitanti, contro i 1.102,4 del primo giorno di lockdown. Le nuove regole per i vaccinati variano a seconda delle regioni, ma quasi ovunque sono stati riaperti cinema, teatri e musei. Domani toccherà ai negozi. Alcune regioni hanno scelto di rimandare l’apertura di ristoranti e alberghi. In ogni caso i ristoranti devono chiudere alle 23 e la mascherina è obbligatoria nei luoghi pubblici al chiuso e sui mezzi di trasporto in comune. Il parlamento sta intanto mettendo a punto una nuova legge, in vigore per due anni a partire dal 10 febbraio, che imporrà l’obbligo di vaccinazione contro il covid ai maggiori di 14 anni. I trasgressori verranno puniti con multe fra i 600 e i 3600 euro. Contro l’obbligo vaccinale e le restrizioni è stato convocata per oggi una manifestazioni a Salisburgo. Secondo la polizia finora si sono radunate 4.500 persone.  

[Voti: 1    Media Voto: 2/5]