Data ultima modifica: 10 Novembre 2020

Il premier Giuseppe Conte ha sentito Gino Strada. Lo confermano fonti di Palazzo Chigi. Il nome del fondatore della Ong Emergency è stato proposto dalle Sardine, poi accolto dal M5S, per la struttura commissariale della Calabria dopo il caso nato attorno al neo commissario, Giuseppe Zuccatelli. Il governo avrebbe valutato varie opzioni per il coinvolgimento di Strada, tutte circoscritte alla realtà calabrese. Tra queste, una più operativa, sostanzialmente centrata sull’organizzazione dei reparti ospedalieri e degli ospedali da campo. Quanto al ruolo di commissario, seppur l’ipotesi prevalente sembrerebbe quella di un affiancamento di Strada a Zuccatelli e non una sostituzione – una sorta di commissariamento- fonti di governo spiegano che il neo commissario, finito in un polverone mediatico a nemmeno 24 ore dalla sua designazione, non è ancora da considerarsi ‘salvo’.  

[Voti: 1    Media Voto: 2/5]