Data ultima modifica: 27 Settembre 2020

In Francia “la seconda ondata sta arrivando più in fretta di quanto temessimo”. A lanciare l’allarme è oggi il presidente dell’ordine dei medici francese Patrick Bouet. Se non ci sono cambiamenti “in tre-quattro settimane” la Francia dovrà “affrontare un’epidemia generalizzata” per lunghi mesi in autunno e inverno, con un sistema sanitario “incapace di rispondere a tutte le sollecitazioni”, ha avvertito Brouet in una intervista al Journal du Dimanche mentre i numeri del contagio del coronavirus continuano a crescere in tutto il paese. Ieri altri 14.412 contagi “Ci aspetta una prova. Ma i professionisti della Sanità, all’origine del miracolo della primavera, non potranno nuovamente rimediare alle carenze strutturali, molti sono traumatizzati ed esausti”, ha sottolineato Bouet.   

[Voti: 0    Media Voto: 0/5]