Data ultima modifica: 14 Gennaio 2021

“Nel 2023 potremo andare in giro senza mascherine”. La professoressa Ilaria Capua, direttrice dell’UF One Health Center, si esprime così a Radio anch’io. “In Europa la pandemia è in fase di accelerazione controllata, negli Stati Uniti -che hanno avuto una polticia ben diversa rispetto a quella degli stati europei, l’epidemia è in accelerazione più rapida. L’ospedale universitario del college in cui lavoro ha le terapie intensive piene”, afferma. “La situazione è drammatica in California? In tutti gli Usa le strutture sanitarie sono sottodimensionate rispetto al bisogno in un momento pandemico”, prosegue. “Credo che nel 2021 iniziamo a mettere giù l’artiglieria pesante, i vaccini. Ma ci vuole tempo e organizzazione, è la più grande vaccinazione nella storia dell’umanità. Abbiamo vaccini che vanno maneggiati in modi diversi. Se riusciamo a vaccinare tutte le persone fragili, gli operatori sanitari e le altre categorie prioritarie entro l’estate, arriviamo a fine 2021 con le persone anziane vaccinate e protette. Utilizzeremo il 2022 per vaccinare le altre categorie e nel 2023 potremo andare in giro senza mascherine”. La vaccinazione in Italia come procede? “I numeri che vedo sono quelli possibili in base alle dosi disponibili. Mi piacerebbe vedere quali sono i piani per cui si riuscirà a vaccinare realmente molte persone nel momento in cui i vaccini saranno sufficienti”. 

[Voti: 0    Media Voto: 0/5]