Data ultima modifica: 23 Marzo 2022

(Adnkronos) – “Aumentano i contagi” Covid in Italia, che si avviano a raggiungere nuovamente quota 100mila al giorno, e intanto “crollano le vaccinazioni tra i bimbi dai 5 agli 11 anni d’età”. Un quadro “allarmante” secondo Italo Farnetani, professore ordinario di Pediatria alla Libera università Ludes di Malta, che rilancia il suo appello ai genitori – dovrebbero “far vaccinare i figli perché è l’unica strategia per garantire loro la salute” – e nel frattempo rileva la necessità di una barriera più forte alla circolazione di Sars-CoV-2 alimentata dai più piccoli: “Propongo di far usare le mascherine Ffp2 a tutti i bambini che hanno compiuto 3 anni”, dichiara il medico all’Adnkronos Salute.  “Dall’inizio della campagna vaccinale contro Covid-19 su scala nazionale”, osserva Farnetani, tra i piccoli 5-11enni “non si era mai raggiunto un valore così basso come ieri, in cui sono stati effettuate solo 2.247 vaccinazioni. Per fare un confronto si consideri che il 14 gennaio, giorno di massime somministrazioni, ne sono state effettuate 51.755. E’ una diminuzione costante e allarmante – avverte il pediatra – perché dall’inizio di febbraio sono stati sottoposti alla prima vaccinazione circa 100mila bambini, ma ancora oggi ci sono 2 bimbi su 3 in questa fascia d’età che non sono vaccinati. Una situazione ancora più pericolosa con l’aumento dei contagi” che si osserva nelle ultime settimane, e la risalita dei ricoveri almeno in area medica. “Bisogna vaccinare i bambini dai 5 agli 11 anni per proteggere i loro – insiste Farnetani – e non per proteggere gli adulti come alcune false notizie hanno voluto far credere”. L’esperto si appella “al senso di responsabilità dei genitori”, ripetendo loro di “far vaccinare i figli” per preservarne la salute. “Ma in questa situazione – aggiunge – propongo ancora una volta di far usare le mascherine Ffp2 ai bambini che hanno più di 3 anni”. 

[Voti: 0    Media Voto: 0/5]