Data ultima modifica: 6 Agosto 2021

‘Io mi sono vaccinato con consapevolezza, ma rispetto l’idea di chiunque la pensi in maniera diversa da me”. Lo ha detto il candidato del centrodestra a sindaco di Roma Enrico Michetti, ospite a ‘L’aria che tira’ su La7. “Penso che in tutti questi provvedimenti vada bilanciato il diritto alla salute e al lavoro. E’ un equilibrio che deve trovare il Governo, è sua responsabilità. Se lo fa il governo è chiaro che la devo condividere perché hanno una cabina di regia e probabilmente ritengono che ci sia un rischio ma rispetto anche chi ritiene di pensarla in maniera diversa e non si vaccina perché è diritto di ognuno decidere della propria vita”.  Appello a vaccinarsi? ”Sono un giurista, invitare qualcuno alla somministrazione di un farmaco di cui non conosco nulla sarebbe superficiale. Io posso dare il mio esempio, mi sono vaccinato e ho il green pass ma non è serio che parli dei calcoli del cemento armato”. Pentito di aver abbandonato il dibattito tra candidati? ”No, credo sia stato un atto dovuto. Se c’è un paziente che ha problemi, i medici dovrebbero prestare soccorso al paziente piuttosto che mettersi a litigare tra loro. Roma è un paziente che ha bisogno d’aiuto e su questo bisogna dare il buon esempio, ossia occuparsi dei problemi della città e pacificare”.
 

[Voti: 0    Media Voto: 0/5]