Data ultima modifica: 7 Dicembre 2020

Il Molise diventa ‘zona gialla plus’ e, con l’ordinanza del governatore Donato Toma, chiude la scuola primaria di primo e secondo grado. Saranno i sindaci, sulla base dei dati relativi al contagio, a decidere eventualmente la prosecuzione dell’attività didattica in presenza. Secondo l’ordinanza si è ritenuto necessario disporre la sospensione, su tutto il territorio regionale, dell’attività di didattica in presenza anche per le scuole primarie e secondarie di primo grado, dando comunque facoltà ai sindaci, previa valutazione dell’andamento epidemiologico dei propri territori, di consentirne il prosieguo.  E’ stato disposto inoltre il divieto di utilizzo dei mezzi di trasporto pubblico per motivi diversi da esigenze di lavoro, salute o di comprovata necessità. Si è anche reiterato, in considerazione del probabile esodo nel periodo prenatalizio, l’obbligo di isolamento fiduciario per le persone che dovessero rientrare in Molise senza aver eseguito, con esito negativo, un tampone antigenico. Infine, si è delegato ai sindaci il compito di individuare le piazze e le strade dei rispettivi territori nelle quali vi possa essere maggiore rischio di assembramento e di adottare, conseguentemente, provvedimenti di chiusura dei suddetti luoghi. 

[Voti: 1    Media Voto: 1/5]