Data ultima modifica: 7 Dicembre 2021

La polizia tedesca è intervenuta per disperdere diverse manifestazioni non vax nel land orientale della Sassonia, uno delle regioni del paese con la più alta incidenza di contagi del covid-19. In questo land, dove sono vietati assembramenti di più di dieci persone, il parlamento regionale di Dresda ha votato stamane una risoluzione che afferma la gravità della pandemia, dando base legale a nuove restrizioni. Durante il voto il parlamento era protetto da un importante schieramento di polizia e l’area circostante era stata chiusa. Gli agenti hanno disperso e identificato una cinquantina di manifestanti, 27 dei quali sono stati poi incriminati per violazione delle norme anticontagio.  In serata la polizia ha disperso 350 no vax che marciavano verso il centro di Bautzen. Nella stessa città, gli agenti hanno usato spray al peperoncino contro un altro raduno no vax. Una persona è stata arrestata per non aver obbedito agli ordini di lasciare l’area. Due marce con centinaia di partecipanti sono state disperse a Freiberg e Chemnitz.  

[Voti: 0    Media Voto: 0/5]