Data ultima modifica: 18 Dicembre 2021

Il bollettino con i numeri Covid in Italia oggi, sabato 18 dicembre 2021, dati e news della Protezione Civile e del ministero della Salute – regione per regione – su contagi da Coronavirus, ricoveri e morti. Sale l’incidenza dei contagi da Covid in Italia, cresce il tasso di occupazione in terapia intensiva e quello in aree mediche e da lunedì 20 dicembre si allarga la zona gialla, con obbligo di mascherina anche all’aperto, a partire da Veneto e Liguria. Ecco i numeri da Lombardia e Lazio, Campania e Toscana, Puglia e Sicilia. Il bollettino delle grandi città come Milano, Roma e Napoli. Sono 4.016 i nuovi contagi da Coronavirus in Italia oggi, sabato 18 dicembre 2021, secondo i dati e i numeri Covid – regione per regione – del bollettino della Protezione Civile e del ministero della Salute. Si registrano inoltre altri 26 morti. Da inizio pandemia ci sono state 12.161 vittime in Veneto. I ricoverati negli ospedali nei reparti ordinari Covid sono 1.079, mentre le terapie intensive occupate sono 162. Al momento nella Regione i positivi sono 58.405. Sono 677 i contagi da coronavirus in Puglia oggi, 18 dicembre 2021, secondo numeri e dati covid del bollettino della regione. Registrati altri 4 morti. I nuovi casi sono stati individuati su 25.120 tamponi. I contagi sono così suddivisi nella regione: Provincia di Bari 211; Provincia di Bat 66; Provincia di Brindisi 91; Provincia di Foggia 153; Provincia di Lecce 77; Provincia di Taranto 73; Residenti fuori regione 3; Provincia in definizione 3. Le persone attualmente positive sono 6.830. In ospedale, i pazienti covid ricoverati in area non critica sono 139. In terapia intensiva, invece, 25 malati. Sono 1.282 i nuovi contagi da coronavirus oggi 18 dicembre 2021 in Toscana, secondo dati e numeri dell’ultimo bollettino Covid-19 della Regione. Si registrano altri 4 morti. I nuovi casi Covid (1.234 confermati con tampone molecolare e 48 da test rapido antigenico), portano il totale a 315.974 dall’inizio dell’emergenza sanitaria da coronavirus. I nuovi casi sono lo 0,4% in più rispetto al totale del giorno precedente. I guariti crescono dello 0,2% e raggiungono quota 292.602 (92,6% dei casi totali). Oggi sono stati eseguiti 12.027 tamponi molecolari e 25.597 tamponi antigenici rapidi, di questi il 3,4% è risultato positivo. Sono invece 11.393 i soggetti testati oggi (con tampone antigenico e/o molecolare, escludendo i tamponi di controllo), di cui l’11,3% è risultato positivo. Gli attualmente positivi sono oggi 15.889, +5,4% rispetto a ieri. I ricoverati sono 389 (1 in meno rispetto a ieri), di cui 58 in terapia intensiva (3 in più). Oggi si registrano 4 nuovi decessi: 2 uomini e 2 donne con un’età media di 68,5 anni. Questi i dati – accertati alle ore 12 di oggi sulla base delle richieste della Protezione Civile Nazionale – relativi all’andamento dell’epidemia in regione. Sono 2.409 i nuovi contagi da Coronavirus oggi, sabato 18 dicembre 2021, secondo i dati Covid-19 dell’ultimo bollettino della Regione. Da ieri ci sono stati 6 morti nella Regione. Nelle ultime 24 ore sono stati processati 23.844 tamponi molecolari e 40.298 antigenici con un tasso di positività al 3,7%. I ricoverati sono 832, mentre le terapie intensive occupate sono 112 e i guariti da ieri sono stati 854. Nel dettaglio i casi e i decessi nelle ultime 24 ore nelle aziende sanitari del Lazio. Asl Roma 1: sono 528 i nuovi casi e 1 decesso; Asl Roma 2: sono 498 i nuovi casi e 1 decesso; Asl Roma 3: sono 59 i nuovi casi e 2 i decessi; Asl Roma 4: sono 154 i nuovi casi e 1 decesso; Asl Roma 5: sono 208 i nuovi casi; Asl Roma 6: sono 319 i nuovi casi. Nelle province si registrano 643 nuovi casi: Asl di Frosinone: sono 188 i nuovi casi; Asl di Latina: sono 327 i nuovi casi; Asl di Rieti: sono 44 i nuovi casi; Asl di Viterbo: sono 84 i nuovi casi e 1 decesso. Nel Lazio ieri, comunica l’assessore alla Sanità regionale Alessio D’Amato, sono state “effettuate oltre 60 mila vaccinazioni, il 27% in più del target commissariale. Superato il milione e mezzo di terze dosi pari a oltre 30% della popolazione adulta. Ieri record di prime dosi circa 5 mila somministrazioni”.     

[Voti: 0    Media Voto: 0/5]