Data ultima modifica: 16 Dicembre 2021

“Ci sono tutti i segnali per temere un’ondata di infezioni da Sars-CoV-2 dopo le vacanze” di Natale. Ondata “che interesserà principalmente le persone non vaccinate, ma purtroppo anche un certo numero di persone vaccinate che non hanno risposto adeguatamente al vaccino per cui le loro difese, in determinate circostanze, non sono state sufficienti per evitare il contagio”. Lo dice all’Adnkronos Salute Massimo Galli, già direttore di Malattie infettive all’ospedale Sacco di Milano.  “Varie agenzie internazionali, in testa l’Oms, ma anche l’Ecdc – sottolinea il medico – si sono chiaramente espresse sul fatto che si attendono momenti non particolarmente felici dal punto di vista della pandemia. E anche il nostro Governo non può che adeguarsi alla necessità di contenere il rischio”.  

[Voti: 0    Media Voto: 0/5]