Data ultima modifica: 7 Febbraio 2022

(Adnkronos) – Sfiorano i 172.000 i nuovi contagi da coronavirus confermati in Russia, dove dall’inizio della pandemia sono quasi 13 milioni i casi accertati. Il bollettino riportato dall’agenzia Tass riporta 171.905 nuovi casi confermati nelle ultime 24 ore e altri 609 morti, a fronte del picco di 180.071 infezioni e dei 661 morti comunicati il giorno precedente. I dati ufficiali parlano di un totale di 12.982.023 contagi accertati dall’inizio della pandemia con 336.023 decessi e la Tass rileva come per la prima volta dal 10 gennaio si registri un calo del dato sui contagi giornalieri rispetto a quello comunicato il giorno precedente.  Secondo il direttore del centro Gamaleya, Alexander Gintsburg, tra il 90 e il 95% dei contagi accertati a Mosca sono riconducibili alla variante Omicron del coronavirus. “Al momento il 90-95% delle persone che si ammalano a Mosca, che risultano positive ai test rapidi per il Covid-19, ha Omicron”, ha detto alla tv Rossiya 24, insistendo sulle vaccinazioni. 

[Voti: 0    Media Voto: 0/5]